Cronaca

Rapina alla Bnl, si cercano i malviventi. Intanto, a sparare sarebbe stato soltanto il vigilantes

10752139_10205339667634933_1911990674_nSono ancora in corso le ricerche per trovare i due malviventi che ieri mattina, lunedì 27 ottobre 2014, hanno rapinato 150mila euro al portavalori davanti alla filiale della Bnl di via XXIV Maggio.

Nella caserma ‘Testa’ di via Mazzini, i Carabinieri hanno ascoltato i testimoni della rapina, secondo i quali i due malviventi avevano un accento campano.

I ladri, secondo quanto appreso, hanno atteso i due vigilantes nascosti sotto il porticato della banca, dietro una scalinata di accesso al palazzo sovrastante, minacciando uno dei due uomini della vigilanza per farsi consegnare i soldi. Al seguito della colluttazione, il malvivente sarebbe riuscito a far suo il bottino e, dunque, a fuggire via. Un terzo uomo, dietro l’angolo su una Ford Focus, stava aspettando i due rapinatori col motore dell’auto accesa per fuggire via.

I due bossoli ritrovati a terra, uno dei quali ha colpito una passante, non in pericolo di vita, sarebbero stati esplosi entrambi dalla guardia girata, che avrebbe voluto fermare colui che gli aveva appena soffiato la borsa contenente i 150mila euro.

La pistola, intanto, è stata sequestrata; mentre, le vie d’uscita dal Molise sono, praticamente, bloccate, per provare a fermare i malviventi.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close