Impiantistica sportiva: per lo ‘Sturzo’ il Tar Molise respinge la richiesta di sospensiva del ‘Quartiere Campobasso Nord’

Il pubblico della Chaminade Campobasso al campo di calcio a 5 dello 'Sturzo'
Il pubblico della Chaminade Campobasso al campo di calcio a 5 dello ‘Sturzo’

Il Tar Molise ha respinto la richiesta di sospensiva proposta nel ricorso dall’Associazione ‘Quartiere Campobasso Nord’, relativamente all’assegnazione alla nostra società dell’impianto sportivo ‘Sturzo’, a seguito del bando pubblicato dal Comune di Campobasso. A comunicarlo, attraverso una nota stampa, è la Chaminade Campobasso.

La società rossoblù – si legge nel comunicato stampa – esprime soddisfazione e ringrazia gli avvocati, che hanno tutelato gli interessi della Chaminade: Enrico Ceniccola, Massimo Romano, Pino Ruta e Romeo Trotta.

Il club – scrive il club del capoluogo – ricorda che la società Chaminade si è aggiudicata l’impianto sportivo ‘don Luigi Sturzo’, che comprende un campo da calcio, un campo da calcio a 5, un bocciodromo e un’area verde.

È opportuno rammentare – conclude la nota della Chaminade – che il 26 giugno 2017 sarebbe dovuto avvenire il passaggio di consegne della struttura, dall’Associazione ‘Quartiere Campobasso Nord’ alla Polisportiva Chaminade, col benestare del Comune di Campobasso, ma la consegna delle chiavi fu fermata dal ricorso proposto dall’associazione che ha detenuto la gestione negli ultimi anni.

 

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close