News dal Molise

Calcio a 5 serie B, il Cln Cus Molise torna a giocare al ‘PalaUnimol’: arriva l’Eta Beta Fano

Torna in campo dopo la sosta forzata a causa del maltempo il Circolo La Nebbia Cus Molise (la sfida con il Corinaldo sarà recuperata il 2 febbraio prossimo) per disputare la prima gara del 2019 e del girone di ritorno. Al ‘Palaunimol’ arriva l’Eta Beta Fano, squadra difficile da affrontare che nell’ultimo turno ha impattato 4-4 contro la Chaminade.

Il quintetto di Marco Sanginario e i marchigiani sono attualmente appaiati a 16 punti in classifica e anche per questo il match vale tantissimo. Capitan Di Stefano e soci venderanno cara la pelle per mettere in cassaforte i tre punti e rimanere nella zona nobile della classifica. Classifica che vede diverse squadre racchiuse in pochi punti con un girone di ritorno che promette spettacolo e forti emozioni. Tra i padroni di casa mancheranno Marro (squalificato) e Petrella. Non sono al meglio ma stringeranno i denti per dare il proprio contributo Cioccia e Verlengia.

“Affrontiamo una squadra che ha in classifica gli stessi punti nostri – afferma il trainer Sanginariosarà uno scontro diretto da affrontare con la giusta concentrazione. All’andata riuscimmo ad imporci con un’ottima prestazione ma fu una gara molto difficile. Anche sabato (domani ndr) sarà così”.

La sosta, seppur forzata, è stata utile per ricaricare le pile dopo il tour de force del 2018. E’ così? “Assolutamente. Speriamo però di non subire il contraccolpo al contrario visto che è quasi un mese che non scendiamo in campo. L’auspicio è ovviamente quello di riuscire ad affrontare questa partita al massimo delle nostre possibilità. Vogliamo cominciare nel migliore dei modi il nuovo anno e il girone di ritorno”.

Dopo un ottimo 2018 sotto il profilo dei risultati e del gioco, quali sono le aspettative per l’anno cominciato da poco? “Conquistare la salvezza il prima possibile perché la classifica è corta e la penultima posizione non è poi così lontana come si potrebbe pensare. Il Corinaldo deve recuperare due gare, una proprio contro di noi. Ottenuta la permanenza possiamo pensare ad altri obiettivi. Per adesso rimane ferma la nostra intenzione di riuscire ad archiviare la permanenza in B nel minor tempo possibile”.

E’ andata in archivio la prima metà della stagione. Si era in un girone nuovo, che idea si è fatto? “A differenza dei gironi campani e pugliesi affrontati negli ultimi anni non ci sono delle battistrada in assoluto ma c’è un grande equilibrio. Questo rende per certi versi il campionato molto più avvincente. Lo dimostra il fatto che la stessa Buldog Lucrezia, perdendo contro di noi non ha centrato la final eight di coppa Italia e ha perso due tre partite nell’ultimo mese di campionato. Ogni sfida ha il suo quoziente di difficoltà e va dunque affrontata con il giusto piglio”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker