News dal Molise

Drammatici sinistri sulle strade molisane, la Prefettura annuncia controlli mirati per reprimere le violazioni e sensibilizzazione per migliori condizioni di sicurezza delle arterie

I drammatici sinistri con esito mortale, verificatisi nei giorni scorsi su due delle principali arterie viarie di questa Provincia, hanno riproposto all’attenzione dell’opinione pubblica la problematica della incidentalità stradale e delle pesanti conseguenze che ne derivano soprattutto in termini di perdita di vite umane.

Il Prefetto Dott.ssa Maria Guia Federico ha da sempre riservato massima attenzione al tema sia attivando, in sinergia con le forze di polizia territoriale, misure di vigilanza e controllo sulle strade provinciali per la repressione e il contrasto di violazioni al codice della strada, sia promuovendo, insieme alle amministrazioni competenti e alle istituzioni scolastiche, iniziative di prevenzione quali campagne di sensibilizzazione ed attività formative sull’educazione al rispetto della normativa di settore, rivolte soprattutto ai giovani.

Da ultimo, nella riunione di coordinamento delle forze di polizia tenutasi ieri, 21 marzo 2019, in Prefettura, si è ritenuto indispensabile, anche alla luce del tragico bilancio degli ultimi giorni, prevedere una ulteriore intensificazione dell’attività di prevenzione e contrasto riferita, in particolare, alle principali vie di comunicazione della provincia.

Tali strade saranno nei prossimi giorni interessate da controlli mirati volti a reprimere le violazioni al Codice della Strada, effettuate anche attraverso le apparecchiature elettroniche di ultima generazione in dotazione agli organi di polizia stradale.

Nel contempo, è stata prevista anche la sensibilizzazione degli enti proprietari delle strade maggiormente interessate dalla incidentalità stradale, affinché valutino la possibilità di dotare le arterie, nei punti maggiormente critici, di manufatti o barriere che consentano migliori condizioni di sicurezza nella circolazione.

Redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close