News dal Molise

Il Grande Viaggio Conad fa tappa a Campobasso alla riscoperta della filiera della pasta e dei cereali

Il viaggio di Conad nella provincia italiana arriva a Campobasso. Il 10, 11 e 12 ottobre 2019 il capoluogo molisano sarà la quarta tappa della quinta edizione del Grande Viaggio Insieme, il “giro d’Italia” che ormai da anni porta l’insegna nei tanti territori italiani, a scoprire le bellezze, i sapori e i saperi, ad ascoltare le voci della comunità. Saranno giorni dedicati all’incontro con le persone, alla pratica dello sport, alla degustazione del buon cibo, alla musica e a riflettere sul valore delle filiere produttive agroalimentari nel territorio e sulle eccellenze del Paese.

Il tour ­– che ha toccato finora 40 città – si arricchisce quest’anno di un nuovo elemento che vede protagoniste le filiere agroalimentari, con l’obiettivo di valorizzare i produttori locali e le eccellenze del Made in Italy, senza dimenticare di continuare a dare spazio all’ascolto delle comunità. Si parla d’integrità, di trasparenza, di crescita e valorizzazione del territorio in termini di sostenibilità economica, sociale e ambientale con la consapevolezza che ogni grande impresa cresce bene se sa creare sviluppo, lavoro e valore. Protagonista della tappa molisana è la filiera della pasta e cereali, che rappresenta uno degli ingredienti di base della dieta mediterranea, uno dei simboli del Made in Italy ed uno dei principali riferimenti alimentari attraverso cui viene identificato il paese nel mondo.

 “Anche a Campobasso continueremo ad incontrare le persone, ad ascoltare storie e scambiarci idee, a costruire valore e a divertirci insieme. Con un elemento in più: la valorizzazione delle filiere agroalimentari – quella della pasta e cereali in particolare –, impegno che Conad si è assunto ancor prima che i clienti ne facessero un elemento di scelta nel fare la spesa, ponendo attenzione alla qualità di ciò che portano in tavola e al rispetto di tutta la filiera” annota il direttore generale di Conad Adriatico Antonio Di FerdinandoÈ un equilibrio che Conad sostiene da sempre con professionalità, competenza e con un valido modello imprenditoriale. Un modello che pone la persona e il territorio al centro e ha una solida base di valori condivisi e applicati in termini di sostenibilità economica, sociale e ambientale”.

“Quando abbiamo ricevuto la proposta progettuale legata a questa manifestazione, con l’intera Giunta, ci siamo attivati per approfondire direttamente quanto ci veniva prospettato, perché abbiamo apprezzato e intuito sin da subito il respiro ampio e l’idea d’insieme alla base di questo Grande Viaggio. Proprio come un viaggio che va compiuto senza improvvisazioni, ma con in testa mete ben precise da voler raggiungere, abbiamo vissuto e operato in questa lunga fase preparatoria, sviluppata in sintonia con gli organizzatori e con Conad, per portare nella nostra città un evento nuovo, coinvolgente, stimolante e con risvolti che includeranno settori differenti tra loro, ma che stanno tutti ugualmente a cuore alla nostra Amministrazione” sottolinea il Sindaco di Campobasso, Roberto Gravina.

“Infatti, grazie alla collaborazione e al lavoro dell’assessore alla Cultura e alle Attività Produttive, Paola Felice, e dell’assessore alle Politiche Sociali e alla Pubblica Istruzione, Luca Praitano, il Grande Viaggio che Campobasso nei prossimi giorni si ritroverà a compiere, coinvolgerà ambiti sociali, scolastici, commerciali e culturali diversi e sarà per certi versi anomalo, differente da quelli ai quali siamo abituati e per i quali partiamo con valige già piene. Questo viaggio va infatti compiuto facendo innanzitutto spazio in noi per vivere con un nuovo entusiasmo un momento di coesione sociale dal quale la nostra città potrà trarre ulteriori spunti di crescita per impostare eventi futuri sempre più articolati e dinamici” commenta il Sindaco.

La tre giorni molisana inizia il giovedì tra i giovani, nelle scuole, dove Conad incontrerà gli studenti delle quarte e quinte classi dell’istituto professionale alberghiero I.P.S.E.O.A. –  Matese. Il sociologo Aldo Bonomi, insieme ad un rappresentante della Compagnia degli Chef, illustrerà loro i risultati dell’indagine condotta dall’istituto Aaster sulla filiera della pasta e cereali, filo conduttore anche di altri appuntamenti che animeranno la città. Un food truck targato Grande Viaggio Insieme sosterà, per tutta la durata del tour, a Piazza della Vittoria per diventare il set di laboratori culinari, aperitivi e degustazioni dei prodotti Sapori&Dintorni e Verso Natura. Protagonisti e attori di queste iniziative saranno i maestri della Compagnia degli Chef, i ragazzi dell’istituto alberghiero I.P.S.E.O.A. – Matese impegnati nel contest “Cuochi di Classe” e nella “Masterclass cooking show”, i collaboratori e i dipendenti Conad e i clienti. Piazza della Vittoria sarà la location per il Pasta Party di venerdì, occasione conviviale dove poter gustare un ottimo piatto di pasta, all’insegna dei sani valori dello Sport.

Il venerdì pomeriggio sarà interamente dedicato all’approfondimento dell’indagine socio economica commissionata da Conad ad Aaster e dedicata alla filiera della pasta e cereali. Protagonisti saranno gli attori stessi della filiera e si parlerà dell’evoluzione del distretto, delle sfide della grande piattaforma di trasformazione del grano duro, di esperienze, di storie di successo e percorsi d’innovazione sociale legati all’agricoltura, e si affronteranno le questioni che attengono ai modelli di sviluppo, alle forme della rappresentanza e all’evoluzione della filiera.

L’incontro “Dialoghi con le meraviglie del nostro paese” si aprirà alle 17 al Teatro Savoia, dove si partirà con il racconto delle evidenze emerse dall’indagine Aaster. Dopo i saluti di apertura del sindaco Roberto Gravina, coordinati dalla giornalista Marianna Aprile, si confronteranno sul palco Francesco Avanzini direttore generale Conad, Aldo Bonomi sociologo e direttore Aaster, Paolo Barilla presidente AIDEPI, Nicola De Vita Titolare Molino De Vita, Michele Dedda presidente Cooperativa Agricola Valverde, Giuseppe Ferro amministratore delegato La Molisana, Vincenzo Spinosi fondatore Spinosi Srl. Saranno anche presenti i rappresentanti degli studenti dell’istituto alberghiero I.P.S.E.O.A. – Matese. La serata proseguirà alle 21.00 con il concerto dal maestro Peppe Vessicchio e i Solisti del Sesto Armonico.

Musica e sport saranno i protagonisti del sabato, ultimo giorno della tappa. Mentre il maestro Vessicchio e i Solisti del Sesto Armonico suoneranno alla Casa di Riposo “Don Carlo Pistilli” per offrire agli anziani un momento di gioiosa convivialità e tanti sorrisi, sin dal mattino la città, in Piazza Vittorio Emanuele II, sarà animata da diverse attività multidisciplinari organizzate dagli istruttori Uisp Campobasso che vedranno il coinvolgimento di 200 alunni delle scuole elementari. Nel pomeriggio in Corso Emanuele II si terrà invece una corsa podistica “all’americana” ad eliminazione per categorie di età.

Conad Adriatico ha chiuso il 2018 con un fatturato di 1,25 miliardi di euro, mentre la stima per il 2019 è di 1,4 miliardi di euro (+13,7% rispetto al 2018). La cooperativa conta 410 punti di vendita (7 Conad Ipermercati, 20 Conad Superstore, 158 Conad, 118 Conad City, 32 Margherita, 57 Todis e 18 L’Alimentare) che operano in diverse regioni della costa adriatica: Marche (44), Abruzzo (140), Molise (18), Basilicata (7) e Puglia (164), oltre che in Albania e Kosovo (41). A questi si aggiungono altri servizi: 3 distributori di carburanti, 4 Ottico, 12 parafarmacie, 6 self service 24 su 24 Conad e un PetStore. I soci imprenditori sono 259 e 5.792 i collaboratori tra sede centrale e rete di vendita. Il piano strategico di sviluppo 2018-2021 è supportato da 78,6 milioni di euro d’investimenti, finalizzati a nuove aperture, ristrutturazioni e all’ammodernamento della rete di vendita. La cooperativa si conferma leader di mercato in Abruzzo con una quota del 27,5% e in Molise, 22,7%. Il forte radicamento territoriale dei soci e il sostegno alle economie locali sono punti qualificanti dell’attività della cooperativa: con 843 fornitori locali sviluppa un fatturato di 271,5 milioni di euro a cui si aggiunge il valore delle ricadute sull’indotto locale.

In Abruzzo e Molise

Se le Marche sono le radici della cooperativa, Abruzzo e Molise ne sono il motore, tanto che in queste due regioni Conad Adriatico è leader di mercato, rispettivamente, con il 27,5% e il 22,7%. In Abruzzo sono in funzione 140 punti di vendita (2 ipermercati, 4 superstore, 57 Conad, 32 Conad City, 12 Margherita Conad, 25 Todis, 5 L’Alimentare, 1 PetStore, 2 distributori di carburanti), che hanno sviluppato nel corso del 2018 un giro d’affari di 559,6 milioni di euro, in crescita del 7,1% rispetto all’anno precedente. 109 i soci. In Molise la cooperativa opera con 14 soci e 18 punti di vendita (2 ipermercati, 3 Conad, 4 Conad City, 5 Margherita, 2 Todis, 1 L’Alimentare e 1 distributore di carburante) che hanno sviluppato un giro d’affari di 90,9 milioni di euro, in crescita del 29,7% rispetto all’anno prima. Con 399 fornitori locali di entrambe le regioni la cooperativa ha sviluppato un fatturato di 105 milioni di euro, anch’esso in crescita rispetto al 2017 (+17,6%).

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close