News dal Molise

Il riccese Pasquale Ciocca nuovo Dirigente della Polizia Stradale di Cosenza

Dal 2 marzo prossimo il Vice Questore Pasquale Ciocca è il nuovo Dirigente della Sezione di Polizia Stradale di Cosenza.

Il comandante Ciocca, 50 anni, molisano originario di Riccia, lauree in Giurisprudenza e Scienze Politiche, avvocato, è entrato a far parte della Polizia di Stato nel 1995. Ha lavorato in realtà complicate come a Napoli, in forza al Reparto Mobile per 4 anni, al Commissariato di Vittoria della Questura di Ragusa per 2 anni e dal 2004 è in Calabria, prima alla locale Scuola Allievi Agenti per poi assumere la direzione della Sezione di Polizia Stradale di Vibo Valentia.

La sua permanenza lavorativa nel vibonese lo ha portato ad affrontare gravi eventi calamitosi per la viabilità stradale a partire dall’alluvione del 3 luglio 2006 ed altrettanti cruenti incidenti stradali lungo il tratto vibonese dell’autostrada A2 del Mediterraneo.

 L’attività di Polizia Giudiziaria svolta in collaborazione con le Procure della Repubblica di Vibo Valentia, Palmi con competenza sulla Piana di Gioia Tauro e Lamezia Terme è sfociata in brillanti operazioni che hanno portato in carcere soggetti resosi responsabili di riciclaggio di veicoli di pregio (indagine “Auto da sogno”), furti di auto (“Grande fratello”), rapine e riciclaggio di mezzi d’opera all’interno di cantieri autostradali (operazione “Lince Rossa”).

L’impegno del comandante Ciocca, insignito del titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica, non si è limitato all’attività repressiva ma ha riguardato tutto il settore della prevenzione con lo svolgimento di protocolli di legalità nelle scuole di ogni ordine e grado.

Ritroverà una delle province più grandi d’Italia, quella cosentina, dove la Polizia Stradale ha ben 7 presidi con quasi 200 uomini in organico.

Gli auguri di buon lavoro sono giunti dal Questore di Campobasso Giancarlo Conticchio, già questore di Cosenza, e quindi profondo conoscitore della realtà calabrese.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close