Boccardo (Uil): “Sul processo per il riconoscimento dell’area di crisi premiata la nostra perseveranza”

Tecla Boccardo
Tecla Boccardo

“Così come reso noto dall’Onorevole Danilo Leva – scrive Tecla Boccardo in una nota stampa -, a cui va un particolare ringraziamento per l’impegno profuso al fine di raggiungere il riconoscimento dell’Area di Crisi al distretto industriale Campochiaro-Venafro, con molta probabilità dal prossimo 20 novembre e sino al 1 dicembre, si terranno le audizioni, presso la Camera dei Deputati, dei vari soggetti istituzionali ed appartenenti al mondo della rappresentanza dei lavoratori e delle imprese, per ottenere questo primo obiettivo.

Accogliamo, dunque, con molta fiducia, questo iniziale segnale ad un riconoscimento che chiediamo a gran voce da tempo, in modo unitario e convinto, certi che possa essere di importante aiuto alla ripresa industriale ed economica di quei territori, ormai stremati da una congiuntura economica e sociale senza precedenti.

Naturalmente tutto ciò non rappresenta un traguardo definitivo, anche se intravedere la  possibilità dell’assegnazione a favore del Molise di ingenti risorse da destinare agli investimenti e che ammontano a decine di  milioni di euro, non può che restituire fiducia all’intero sistema economico locale.

L’unitarietà dei Sindacati e dei Lavoratori che vi hanno creduto sin dall’inizio, attraverso diverse manifestazioni, una su tutte la Marcia per il Lavoro dello scorso 28 giugno, ha ancora una volta mostrato quanto il perseguire comune degli obiettivi resti la sola strada per resistere e reagire in un simile momento di difficoltà.

E proprio per proseguire nella strada della convergenza più assoluta, porteremo all’attenzione dei vari tavoli la piattaforma per il lavoro ed il documento congiunto sottoscritto in Regione dalle Organizzazioni sindacali assieme ai protagonisti del mondo economico e sociale.

Attendiamo, comunque, che l’iter Parlamentare della risoluzione per il riconoscimento della crisi industriale del nucleo Campochiaro-Venafro presentata alla X Commissione, venga valutato positivamente dal Ministero per lo Sviluppo Economico, così da poter cominciare a lavorare agli incontri operativi ed ai progetti di sviluppo che devono immediatamente conseguire a tale approvazione”.

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close