Calcio giovanile, la San Leucio Isernia e le scuole Iovine e Petrone di Campobasso alla festa di Coverciano

La rappresentanza molisana a Coverciano
La rappresentanza molisana a Coverciano

È stato un fine settimana di festa quello vissuto al Centro Tecnico Federale di Coverciano, dove si è rinnovato l’appuntamento con il “Uefa Grassroots Festival”, evento organizzato dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC che celebra la conclusione stagionale dell’attività di base.

Giunto alla sua sesta edizione, il ‘Grassroots’ (tradotto letteralmente ‘radici dell’erba’, termine europeo per dire calcio di base e significare l’erba che deve crescere forte) ha visto anche quest’ anno l’invasione di circa mille calciatori in erba, tra bambini e bambine delle scuole calcio provenienti da tutta Italia, che hanno calcato i campi del quartier generale azzurro per un ricordo che rimarrà indelebile nella loro memoria. Presente all’evento nazionale anche il Molise. La delegazione, guidata dal Responsabile dell’Attività di Base del Settore Giovanile e Scolastico regionale, Gianfranco Mastrogiacomo, era composta dai ragazzi della scuola calcio San Leucio di Isernia, che ha acquisito il diritto a partecipare all’evento aggiudicandosi la finale regionale della manifestazione riservata alla categoria “Pulcini” (8/10 anni). Con loro anche una rappresentanza femminile composta dalle alunne degli istituti scolastici I.C. Petrone e I.C. Jovine, entrambi di Campobasso, che hanno preso parte al progetto “Io Calcio a 5”, dedicato proprio al calcio femminile.

Le ragazze delle scuole Iovine e Petrone di Campobasso
Le ragazze delle scuole Iovine e Petrone di Campobasso

Il weekend è stato caratterizzato da diversi eventi. Sabato pomeriggio, presso l’Aula Magna di Coverciano, i coordinatori regionali del Settore Giovanile e Scolastico, i tecnici e i dirigenti delle società partecipanti si sono ritrovati per il consueto convegno il cui tema quest’anno era incentrato sull’ educazione e la cultura sportiva intitolato “Tutte le facce del Fair Play”. Domenica spazio alla grande festa con i bambini a calcare i campi di gioco. Si è rinnovato anche l’appuntamento con “Il Calcio Integrato”, momento di attività che ha coinvolto squadre composte da giovani diversamente abili e bambini delle scuole calcio. Prima del “rompete le righe”, la manifestazione ha visto la cerimonia di premiazione alla presenza del Presidente del Settore Giovanile e Scolastico, Luca Pancalli.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close