Calcio giovanile, ottimi riscontri per la manifestazione ‘Tutti insieme con i Sanniti’ nel ricordo di Carlo Barbieri

sannitiUna giornata di sport e di sano agonismo nel ricordo di un allenatore e di un amico, Carlo Barbieri, che è prematuramente scomparso lo scorso anno poco prima di Natale. È stato questo e tanto altro la terza edizione di “Tutti Insieme con i Sanniti”, manifestazione che ha visto sui campi de La Baita confrontarsi i Piccoli Amici (nati nel 2007, 2008 e 2009) in mini sfide che hanno attirato l’attenzione di appassionati e curiosi, presenti in gran numero a vedere i campioni del futuro.

È stato un vero successo di partecipanti e di pubblico, a conferma del lavoro certosino svolto dalla società del presidente Angela Baranello e dal suo staff con in testa il responsabile tecnico Antonello Corradino.

Alla kermesse giovanile hanno partecipato, oltre al club organizzatore anche Olympia Agnonese, Stella Nascente Trivento, San Leucio, Mirabello, Difesa Grande, San Pietro e Paolo, Virtus Bojano, Primavera Campobasso e Acli Campobasso.

La mattinata si è aperta con la consegna da parte della società I Sanniti di una targa alla famiglia del compianto tecnico Carlo Barbieri e con i
saluti del presidente Angela Baranello.

sanniti 2“Siamo alla terza edizione di questa manifestazione – ha detto – e mi fa enormemente piacere vedere così tanti bambini presenti. Vorrei ringraziare i rappresentanti del Campobasso Calcio che ci sono sempre vicini e tutte le persone che ci hanno sostenuto nell’organizzazione di questo evento. Un grazie va a  le società che hanno risposto presente alla nostra chiamata. Un evento – sottolinea – che oggi ha un valore particolare perché ricordiamo un valido tecnico ma soprattutto un amico de I Sanniti e nostro personale, Carlo Barbieri”. 

Alla manifestazione hanno preso parte anche alcuni rappresentanti del Campobasso calcio con mister Vullo e capitan Antonio Minadeo in testa. Con loro anche Pierluigi Scudieri, Riccardo Lazzarini, il preparatore atletico Walter Brandoni, il preparatore dei portieri Stefano Vavolo e il mister della formazione juniores Carmine Rienzo.

“Complimenti per la manifestazione – ha detto nel suo intervento il tecnico dei lupi, Sasà Vulloai bambini presenti dico: oggi divertitevi, domani si vedrà”.

Capitan Minadeo ha ribadito l’importanza dell’evento. “Anche se non sono più un ragazzo – ha sottolineato – quando scendo in campo mi sento come voi e forse proprio per questo riesco a giocare ancora. Impegnatevi sempre al massimo”.

La giornata è andata avanti nel segno dell’amicizia e della sportività con tanti gol e sano divertimento. Nel tardo pomeriggio si sono svolte le premiazioni per tutti i partecipanti. L’appuntamento è adesso per il 2016.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close