Coppa d’Oro Matese, vince Bruno La Guardia su Fiat 600 del 1958

Si è svolta domenica 31 agosto l’edizione 2014 della Coppa d’Oro Matese, manifestazione libera di regolarità ed abilità per auto d’epoca giunta al suo 5° anno ed organizzata dal Club Gli Amici delle Auto d’Epoca, presieduto da Antonio Aufiero.

Le vetture hanno sostato sin dalla mattina lungo le strade di San Massimo, dove la comunità locale ha potuto apprezzare i vari modelli d’epoca e sportivi giunti anche da regioni limitrofe. Sono stati oltre 20 gli equipaggi al via che si sono impegnati dapprima su una serie continua di brevi percorsi da superare in tempi prestabiliti e quindi si sono diretti sul pianoro di Campitello Matese dove era stato posto il traguardo; a seguire prova di abilità con il Minigolf per i navigatori e quindi momento conviviale presso un agriturismo del posto dove oltre 40 persone con mogli, fidanzate e figli al seguito,  hanno trascorso una splendida giornata accomunati dalla stessa passione. Gli equipaggi giunti da fuori regione hanno sottolineato le bellezze naturali della zona, gradendo l’aspetto di sana competizione che è alla base della Coppa e pertanto obiettivo centrato dal Presidente del Club Tonino Aufiero che insieme ai suoi figli Alberto e Francesca e ai tanti collaboratori ogni anno intende unire l’aspetto sportivo a quello turistico in una zona bellissima della nostra regione che meriterebbe maggior riguardo ed un adeguato rilancio in termini di valorizzazione del territorio.

Sono state apprezzate tante autovetture:

Fiat X19 Dallara di Carmine Mancini – Fiat Barchetta di Rignanese Mario – Alfetta GTV 2000 Modello Strada di Margiotta Christopher – Alfa Romeo 146 TS di Santelia Valentino – Fiat 600 di Di Tota Guido – Alfa Romeo Duetto 1750 di Catolino Antonio – Innocenti Mini Minor MK3 di Nucciarone Vittorino – Lancia Fulvia di Di Rito Maria Loreta – Alfa Romeo Duetto di Palladino Antonio – Alfa Romeo Spyder di Liberato Cameli

solo  per citarne alcune.

La premiazione finale ha visto come sempre dei riconoscimenti per tante autovetture, mentre la classifica finale ha sorriso all’auto nr. 27 di Bruno La Guardia di Trivento su Fiat 600 del 1958, seguito dall’Alfa Romeo Giulietta del 1963 di Di Nardo Giovanni, mentre terzo si è posizionata la Volkswagen Maggiolino Cabrio del 1972 di Riccardi Enrico.

Appuntamento alla prossima edizione del 2015 per una manifestazione che riesce sempre a raccogliere nuove adesioni e che, nelle intenzioni degli organizzatori, potrà essere ulteriormente incrementata con l’inserimento in un calendario di eventi a livello nazionale.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close