Diritto all’ascolto e alla serenità del minore: se ne discuterà giovedì 12 all’Università

Il diritto all’ascolto e, quindi, il diritto alla serenità del minore che vive un trauma perché coinvolto, direttamente o indirettamente, in episodi di violenza: se ne parlerà al workshop Unicef, organizzato in occasione della seconda edizione di “In alto i bambini”, la rassegna che precede la festa del Corpus Domini a Campobasso.

Obiettivo dell’incontro è creare un dibattito aperto tra le figure che il bambino incontra quando viene coinvolto in un episodio giudiziario e quindi in un fatto di cronaca, dalla notizia di reato alla presa in carico.

Sono stati coinvolti: la Polizia di Stato (Ufficio Minori), l’associazione Cammino (Camera Nazionale Avvocati per la Famiglia e i Minorenni), l’Ordine degli Avvocati, l’Ordine dei Giornalisti (che ha strumenti di tutela ma spesso non vengono applicati), l’Ordine degli Psicologi (gestione del trauma) e l’Ordine degli Assistenti  sociali. Oltre, naturalmente, alle figure che nella vicenda giudiziaria sono presenti in maniera costante, come Procura della Repubblica e Tribunale per i Minorenni.

Il patrocinio è dell’Università del Molise, da sempre partner dell’Unicef. L’appuntamento è per  giovedì 12 giugno, alle ore 15, nell’Aula Magna d’Ateneo, in Via De Sanctis a Campobasso.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close