Dizione e comunicazione giornalistica: all’Imam di Larino al via la II edizione del corso

La prima classe all'Historiale di Cassino con il professor ZarrielloScadranno tra una settimana le iscrizioni alla seconda edizione del corso di Dizione e comunicazione giornalistica.
Da alcuni anni l’istituto di Musica e Arte del Molise ha, infatti, ampliato la sua offerta formativa con percorsi di studio riconosciuti anche in ambiti paralleli.

Quest’anno si è tenuta la prima edizione del corso finanziato dalla Regione Molise, strutturato in 180 ore, nelle quali molti sono stati i docenti coinvolti nel preparare gli aspiranti autori e redattori. Tra questi Giuseppe Caporale che ha introdotto gli allievi al mondo del giornalismo e dell’informazione. Giornalista professionista, Caporale scrive per il quotidiano ‘La Repubblica’ e dal 2013 è anche il fondatore del progetto culturale ‘Resto al Sud‘, osservatorio web che raccoglie le migliori intelligenze del Meridione per ragionare sul rilancio del territorio. Ad affiancarlo in questo intrepida ambizione Roberto Zarriello, esperto di nuovi media, e Giuseppe Lanese, giornalista professionista, anche loro docenti del corso pianificato dall’Imam, specializzati in tecniche e linguaggi del giornalismo on-line e tecniche di scrittura giornalistica.

A completare la rosa di professori anche altri nomi noti nel panorama molisano, e non solo, come il giornalista professionista Stefano Ricci che ha svelato i trucchi della comunicazione televisiva, lo scrittore Nicola Mastronardi per l’introduzione al mondo del giornalismo, l’inviato di Telemolise Fabrizio Occhionero, Domenico Bertoni, direttore di Tvi Molise e vice presidente dell’Ordine regionale dei giornalisti, per l’insegnamento dell’etica professionale e la regolamentazione del settore, Mary Jo di Radio Delta 1 per il perfezionamento della dizione, Luigi Ucci che si è occupato dell’editoria nell’era della convergenza digitale e la pubblicista Rossella Mammarella per le tecniche di Ufficio Stampa.

Come requisiti d’accesso sono necessari il diploma di scuola media superiore e conoscenze informatiche di base. Prima dell’inizio delle lezioni, se necessario, ci sarà una prova scritta di cultura generale e un colloquio orale motivazionale, in modo tale da poter selezionare in maniera adeguata gli allievi con l’intento di formare una classe entusiasta e affiatata.

A conclusione di tutto il percorso, che prevede una fase teorico-pratica e l’esame finale, sarà rilasciato un certificato di competenze.
Per informazioni è possibile rivolgersi alla segreteria, chiamando il numero 0874-823322.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close