‘Drugs on street’: a Campobasso torna il progetto per garantire la sicurezza sulle strade

QUESTURA CBNei fine settimana del mese di novembre, la Polizia di Stato di Campobasso, in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri, ha reso operativo il progetto ‘drugs on street’, promosso dal Dipartimento Politiche Antidroga e organizzato dal Comune di Campobasso, che persegue l’obiettivo di contrastare il fenomeno della guida in stato psicofisico alterato causato dall’assunzione di sostanze stupefacenti e alcool.

L’iniziativa prevede l’organizzazione di attività di controllo, svolte congiuntamente da personale medico e sanitario delle Unità di Diagnosi Clinica e Forze dell’Ordine, per l’esecuzione di accertamenti di tipo tossicologico sui conducenti fermati durante i controlli su strada, finalizzati a valutare la presenza di eventuali alterazioni causate dall’assunzione non solo di alcool, ma anche di droghe. Il protocollo è stato attuato anche negli anni precedenti nel comune di Campobasso con ottimi risultati che hanno dimostrato l’efficacia degli interventi in termini di individuazione dei conducenti alla guida in stato alterato, la fattibilità organizzativa e il grado di accettabilità sia da parte degli operatori che dei conducenti.

In occasione dei recenti controlli, effettuati in orari notturni nelle zone centrali di Campobasso, sono stati controllati 221 automezzi e identificate 329 persone, ben 295 sono stati gli alcoltest eseguiti, 4 invece il numero dei drug-test. 24 sono state poi le contestazioni al Codice della Strada, 13 i documenti ritirati, 3 i veicoli sequestrati e 10 le persone denunciate.

Le attività di contrasto al fenomeno delle stragi del sabato sera poste in essere con il progetto ‘drugs on street’ proseguiranno, unitamente ai controlli straordinari del territorio pianificati dalla Questura, anche nel mese di dicembre al fine di garantire ai cittadini la massima sicurezza durante tutto il periodo delle festività natalizie.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close