Europee, l’appello al voto del segretario regionale del Pd, Micaela Fanelli

“Sono convinta che i cittadini, quando saranno chiamati a votare tra chi si sta rimboccando le maniche e sta dando risposte e prospettive serie, e chi sa solo insultare e cavalcare il disagio sociale, sapranno cosa scegliere”. Con queste parole il segretario regionale del Partito Democratico, Micaela Fanelli, lancia il suo appello in vista delle elezioni Europee 2014 di domenica 25 maggio.

“Rafforzare il Pd – afferma il segretario – significa rafforzare la strada delle riforme che abbiamo avviato nel nostro Paese. L’Europa ci guarda e noi stiamo rispondendo coi fatti. Solo un buon risultato del Pd e del Pse il 25 maggio consentirà cambiare verso alla Bruxelles dell’austerità”.

“Per noi parlano i fatti, Matteo Renzi – prosegue la Fanelli – ha dato la spinta al cambiamento con riforme rapide: quella della P.A., quella del Senato con cui tagliamo i costi della politica, il taglio Irap per le imprese, il decreto lavoro per favorire le assunzioni di giovani, gli 80 euro che tra pochi giorni andranno nelle tasche di dieci milioni di italiani”.

“Il 25 maggio – conclude la Fanelli – sarà perciò fondamentale fare la scelta giusta, perché più il Pd sarà forte, più potrà incidere in un’Europa dove porteremo con forza la nostra azione che prevede un uso capace di fondi strutturali e più investimenti nelle nostre aree interne, in grado di ristabilire l’uguaglianza nei luoghi del Mezzogiorno”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close