Expo 2015, al via le iniziative di promozione territoriale. Frattura: “Iniziamo con Molise calling”

Paolo di Laura Frattura
Paolo di Laura Frattura

Far conoscere il Molise in Molise, portare esperti nazionali e internazionali di comunicazione, informazione e marketing nel cuore delle eccellenze realizzate in Molise, aprire le stesse a giornalisti, blogger, buyers e investitori: con questo spirito la Regione, assieme a Gal innovaplus, patrocina e sponsorizza “Molise calling”, la prima della serie di iniziative che verranno organizzate nel territorio molisano durante tutta la durata di Expo 2015 grazie all’intesa e alla collaborazione pubblico-privato. Scopo dei progetti, promuovere il Molise dal punto di vista turistico e le tante imprese che hanno condiviso e contribuito nei contenuti alla costruzione del percorso di partecipazione del Molise all’Esposizione universale di Milano. Dal 24 al 26 aprile prossimi, il primo appuntamento.

“Con “Molise calling” diamo avvio a un cartellone di iniziative nel territorio, sulla cui importanza puntiamo per promuovere grazie alle aziende leader nel settore dell’agroalimentare la potenza della bellezza che la nostra regione custodisce, dalla tavola all’arte, passando per il nostro straordinario patrimonio naturalistico”, così il governatore Paolo di Laura Frattura presenta il primo evento diretto a influencer, blogger, giornalisti nazionali e internazionali.

“Per tre giorni il Molise sarà una vetrina aperta agli occhi del mondo, l’approccio che abbiamo scelto nella partecipazione ad Expo 2015. La nostra scommessa sta nella qualità del racconto che insieme faremo del nostro Molise soprattutto in Molise. E il primo capitolo lo scriveremo dal 24 al 26 aprile in collaborazione con tutte le realtà produttive che, partecipando, hanno voluto realizzare questa chiamata in Molise”.

Il network della territorialità vede protagoniste aziende di riferimento nel “Made in Molise”, il pastificio La Molisana, l’azienda casearia Fonte nuova, l’azienda agricola Biosapori, l’azienda olearia Marina Colonna, l’azienda casearia Di Nucci, l’azienda vitivinicola D’Uva, l’azienda Sapori di bosco/Ctm e l’azienda vitinicola Vinica.

“Con loro – prosegue il presidente Frattura –, accompagneremo i nostri numerosi ospiti nell’intenso viaggio lungo l’eccellenza molisana. Un percorso non solo scandito dalla qualità agroalimentare che le aziende coinvolte ci assicurano da sempre, ma anche dal pregevole valore dei nostri tesori paesaggistici, storici, artistici e architettonici. Il nostro Molise saprà incantare e coinvolgere”.

Durante la visita nelle aziende aderenti a “Molise calling”, gli esperti invitati potranno ammirare il Museo d’arte contemporanea a Casacalenda, la Cattedrale, il Palazzo ducale e il centro storico di Larino e a Campobasso il Museo Sannitico. Di grande fascino l’attraversamento che faranno giornalisti e blogger del Tratturo, antica “autostrada verde” della transumanza.

“Iniziamo così a diffondere, attraverso la narrazione che i nostri ospiti, come ci auguriamo, intesseranno per noi, la nostra immagine migliore e sana nella speranza di creare e alimentare la curiosità di scoprire il nostro Molise venendo in Molise”, conclude Paolo Frattura.

All’iniziativa hanno aderito importanti testate giornalistiche e blog di riferimento nel settore del turismo e dell’agroalimentare, Corriere della Sera, Dove Repubblica, Sole 24 Ore – Donna moderna – Cucina moderna – Viveresaniebelli – Agrisole, Sole 24 Ore – Improntalimentare, Vanity Fair, Mark up Gdo week, parliamodicucina.it,creazionifusionorconfusion.blogspot.it, il mondodelleintolleranze.itvatineesumivol.blogspot.itscattigolosi.comnewsandfoodies.wordpress.comcucchiaiodistelle.it,viaggiedelizie.comenogastrovie.com.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close