Ex Romagnoli, torna la recinzione ma da il sindaco Battista è alla ricerca di un nuovo campo polivante, per far sorgere un’area verde nell’ex stadio

Il sindaco di Campobasso Antonio Battista cha ha preso parte al momento di confronto promosso da alcuni cittadini per dibattere sul futuro dell’area del’ex Romagnoli illustra alla cittadinanza la sua idea per l’ex Romagnoli

“L’impegno assunto nei confronti della Curia – ha esordito il sindaco – è quello di ricollocare presto la recinzione, ma abbiamo il bisogno urgente di individuare altre aree da destinare a campo polivalente sia per il rugby sia per altre discipline sportive”. Dunque gli appassionati della palla ovale almeno per il momento possono stare tranquilli, perché fino a quando non sarà trovata un’area alternativa potranno continuare ad utilizzare l’ex Romagnoli. In effetti la necessità di recuperare un’altra zona da destinare agli sportivi è quanto mai attuale, anche in relazione ai servizi igienici che sono stati preclusi.

“Il presidente Frattura ha dichiarato il sostegno attraverso finanziamenti per individuare altre aree – ha sottolineato Battista – abbiamo già fatto un sopralluogo e nei prossimi giorni vedremo l’interesse della federazione per la nuova zona individuata”.

Dunque la prima risposta del primo cittadino è andata agli sportivi, infatti per Battista solo dopo aver trovato un altro campo l’ex stadio potrà essere adibito ad area verde. Ipotesi questa che però deve fare i conti con la volontà della Regione Molise che proprio in quel punto vorrebbe realizzare la sua nuova sede.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close