Gam, gestione temporanea. Frattura: “Nostro dovere comparare tutte le proposte che riceviamo”

Frattura incontro lavoratori Gam
Un momento dell’incontro in Regione

“Il piano di industriale per il rilancio della filiera avicola molisana è stato redatto dalla Gam srl e da nessun altri. Oggi parliamo della gestione temporanea di una delle parti della filiera in attesa di perfezionare il bando a valere sul Psr da pubblicare presumibilmente entro il prossimo mese di giugno 2015. Per la gestione temporanea, fino ad aggiudicazione del bando, abbiamo ricevuto due proposte: una di Aria Food spa, che propone un intervento sull’incubatoio per la messa in sicurezza e la contestuale attivazione di una prima linea di macellazione presso un opificio in provincia di Avellino, un’altra di Pellegrina spa del gruppo Veronesi, che, con una manifestazione di interesse più generica nei contenuti, si propone per la gestione del solo incubatoio. Nulla è cambiato rispetto ai giorni scorsi. Procedere a una banalissima comparazione delle offerte è il mandato che il Consiglio regionale ha dato alla Giunta. Ricordo che parliamo di un bene pubblico: è nostro dovere, quindi, vagliare e approfondire tutto quanto riceviamo per ciò che riguarda l’ipotesi dell’esternalizzazione della fase di gestione temporanea. Se qualcuno, di fronte alla necessità di una comparazione di offerte, procedura per la quale ci siamo impegnati nel giro di qualche giorno, decide altro, la Regione non ha colpe.  La Regione non ha detto sì o no a nessuno. La Regione dal primo momento ha preso atto e portato a conoscenza di tutti di ciò che è accaduto. Ricordo che il Consiglio regionale ha approvato il bilancio 2013 della Gam, un bilancio che attesta un deficit del patrimonio netto della stessa per oltre 21 milioni di euro, conseguente principalmente alla svalutazione delle immobilizzazioni per oltre 16 milioni, e ha condiviso il percorso autorizzato dalla Giunta per la presentazione del concordato preventivo con relativa copertura del fabbisogno finanziario. Su queste basi ci siamo assunti, ci assumiamo e ci assumeremo ogni tipo di responsabilità. Insieme alla deputazione parlamentare, al senatore Ruta e ai colleghi consiglieri ci siamo attivati perché l’attenzione sul redigendo bando a valere sul Psr possa aver la massima partecipazione attraverso la sensibilizzazione di operatori e imprenditori”.

Lo ha dichiarato il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, ai lavoratori della Gam incontrati oggi, martedì 20 gennaio, nella sede del Consiglio regionale al termine dei lavori dell’Assemblea legislativa.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close