Gam, la denuncia di Salvatore Micone: “Dal 4 novembre niente più ammortizzatori sociali”. Ma a coloro che non hanno mai avuto garanzie chi ci pensa?

Il consigliere regionale Salvatore Micone
Il consigliere regionale Salvatore Micone

Il consigliere regionale Salvatore Micone è intervenuto, attraverso una nota stampa, sulla questione della filiera avicola:“Come più volte sottolineato, per i lavoratori della Gam il 4 novembre, coincidente con la scadenza degli ammortizzatori sociali, è arrivato. Mi chiedo – si legge nella nota stampa – a questo punto quale sarà il loro futuro e quello delle loro famiglie. Nell’ultimo anno e, soprattutto negli ultimi mesi, più volte mi sono fatto portavoce delle preoccupazioni dei lavoratori del Gam di Bojano, a cui è mancato, a parte qualche inconsistente annuncio, qualsiasi fattivo intervento e alcuna considerazione da parte dell’attuale Assessorato alle politiche del lavoro. L’Assessore Petraroia, che per anni sembra aver lavorato in senso unidirezionale su assunti sindacali, in qualità di assessore, invece, sembra aver perso qualsiasi propensione alla individuazione di soluzioni atte a salvare i livelli occupazionali dei lavoratori interessati. La situazione per numerose famiglie dell’area matesina è drammatica e ancor più grave è l’atteggiamento passivo, stagnante, poco concreto e poco chiaro di questo governo regionale. Da un governo di centrosinistra, ci si aspetterebbe anzitutto una maggiore attenzione al lato umano e a quello lavorativo dei cittadini. Purtroppo dobbiamo riscontrare una totale assenza delle istituzioni nella vita, nei problemi e nei drammi dei cittadini molisani. Dai proclami e dalle battaglie fatte come consigliere di opposizione, ci saremmo aspettati un grande attivismo da parte di chi attualmente detiene il potere di gestione nell’ambito delle politiche per l’occupazione. Dov’è finita la figura imprenditoriale che avrebbe dovuto rilevare l’azienda?Eppure sembrava un’operazione imminente. A poche ore dalla scadenza degli ammortizzatori sociali, sento il dovere morale e giuridico di associarmi al grido di questi lavoratori e di chiedere quindi al governo regionale come intende affrontare e risolvere il problema dei livelli occupazionali della Gam”.

La nota stampa di Salvatore Micone per sottolineare che è terminata la cassa integrazione per gli ex dipendenti della Gam: ora sono tutti sullo stesso piano, ex lavoratori assunti a tempo indeterminato e avventizi, che non hanno mai usufruito degli ammortizzatori sociali, ma dei quali nessuno si è mai preoccupato. Il fatto che ora tutti si trovano sulla stessa barca, forse, contribuirà a unire le forze e pensare sia a coloro che hanno usufruito della cassa integrazione, sia a coloro che si sono ritrovati fuori dall’azienda senza garanzie e per i quali nemmeno dai sindacalisti è giunta una parola in loro favore.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close