Il Presidente Frattura ‘confuso’ sulle biomasse: prima sospende le autorizzazioni e poi in Aula chiede delle approvazioni

antonio federico - consigliere regionale m5s
antonio federico – consigliere regionale m5s

È il Movimento 5 Stelle Molise ad evidenziare questo atteggiamento incerto del Presidente Frattura perchè, secondo loro, “è evidente che la responsabilità di un’azione forte come la revoca il Presidente Frattura non voglia prendersela”, rispetto alla loro posizione che ribadiscono esplicitamente: “Ogni azione portata avanti dal Movimento 5 Stelle tende unicamente a sancire un NO secco e definitivo alla realizzazione delle centrali a biomasse ai piedi del Matese“.

Così accade che nella seduta regionale del 23 settembre è stata votata all’unanimità una mozione in cui, con chiarezza, si dava mandato al Presidente di Giunta di annullare le due autorizzazioni di Campochiaro e S.Polo Matese. Una scelta compatta che ha portato, dopo 3 settimane, il Presidente Frattura, appoggiato dal senatore Ruta, in conferenza stampa ad annunciare la sospensione della realizzazione degli impianti. Il giorno successivo, però, – 14 ottobre – in Consiglio il Presidente presenta un provvedimento in cui chiede l’autorizzazione all’assise regionale su un atto per il quale il Consiglio stesso si era già chiaramente espresso. 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close