News dal Molise

Il ‘Punto Zero’ del programma del M5S: eliminare i privilegi dei politici

Andrea Greco, candidato Governatore della Regione Molise per il MoVimento 5 Stelle, decide di spiegare, passo per passo, tutti e dieci i punti del programma di governo dei grillini. Comincia approfondendo il ‘Punto Zero’, ovvero quello volto ad eliminare i privilegi dei politici. In questo modo, secondo i penta stellati, oltre 4 milioni di euro all’anno torneranno nelle tasche dei cittadini molisani.

L’Italia – spiega Andrea Greco- è uno dei Paesi al mondo con il maggior divario tra il reddito medio della popolazione e quello dei politici. Questo, oltre che essere un enorme e inutile spreco per le casse pubbliche, è anche il principale motivo per cui i politici oggi non riescono a percepire i reali problemi dei cittadini. È categorico, quindi, che i politici tornino ad essere normali cittadini, attraverso un’equa riduzione degli stipendi e l’eliminazione di ogni privilegio. Sarà il nostro primo atto al governo della Regione. I dettagli di quest’operazione sono già pronti: ridurremo le indennità di carica dei Presidenti di Giunta e Consiglio, degli Assessori esterni, dei consiglieri regionali a 5.000 euro lorde, facendo risparmiare oltre 250.000 euro l’anno. Elimineremo le indennità di funzione per i Presidenti e vice Presidenti di Commissione permanenti, per i membri dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale e per i Capigruppo facendo risparmiare oltre 200.000 euro l’anno. Inoltre – prosegue Andrea Greco – modificheremo il “Rimborso spese per l’esercizio del mandato” da forfettario a puntuale, facendo risparmiare oltre 500.000 euro l’anno, introducendo un regolamento puntuale per le spese ammissibili. Ancora: riformeremo l’indennità di fine mandato affinché venga accantonata mensilmente e venga erogata come un comune trattamento di fine rapporto (TFR). Trasformeremo i vitalizi per gli ex-consiglieri regionali e per tutti quelli che lo hanno già maturato in pensioni contributive come quelle di qualsiasi cittadino. I vitalizi dei soli ex-consiglieri regionali molisani costano a noi molisani circa 4 milioni di euro l’anno. La nostra proposta prevede anche il reinserimento dei vincoli di destinazione dei fondi per il funzionamento e per il personale dei gruppi consiliari. Abbiamo la credibilità per prometterlo e le mani libere per farlo  – termina Andrea Greco – I nostri portavoce in Consiglio regionale, Patrizia Manzo e Antonio Federico hanno rinunciato a oltre 550 mila euro, senza aspettare una legge che glielo imponesse’.

redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close