Il rischio da radiazioni ionizzanti. Se ne parlerà sabato, 25 ottobre, alla Fondazione “Giovanni Paolo II” di Campobasso

La Fondazione Giovanni Paolo II, l'ex Cattolica
La Fondazione Giovanni Paolo II, l’ex Cattolica

Sabato 25 ottobre 2014 dalle ore 8.30 si svolgerà presso la Fondazione di Ricerca e Cura “Giovanni Paolo II” di Campobasso il Corso di Formazione: “Il rischio da radiazioni ionizzanti”.

In seguito alla continua evoluzione delle nuove tecnologie in ambito diagnostico e terapeutico,  la protezionistica sanitaria ha assunto negli anni sempre maggior importanza. Tale disciplina ha oggi trovato la sua attuazione in un insieme di leggi, norme e procedure rivolte alla tutela non solo dei lavoratori ma anche dei pazienti esposti ad esami e terapie che prevedono l’utilizzo di radiazioni. Il Corso ha l’obbiettivo di fornire le conoscenze basilari di fisica delle radiazioni e degli effetti biologici delle radiazioni ionizzanti; fornire le conoscenze radioprotezionistiche come disposto dai decreti lgs 187/00 e 230/95 per il personale che opera in ambiti professionali direttamente connessi con l’esposizione medica; aggiornare le buone pratiche basate sulle migliori evidenze scientifiche nell’utilizzo delle tecnologie radianti a fini preventivi, diagnostici e terapeutici.

Dopo l’indirizzo di saluto del Direttore Generale, Ing. Enrico Zampedri, e del Direttore Sanitario, dott. Carlo Di Falco, introdurranno i lavori il dott. Savino Cilla, dell’Unità di Fisica Sanitaria, il Prof. Alessio Morganti, Direttore dell’Unità di Radioterapia e il dott. Gennaro Barone, Presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Campobasso.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close