Il Terminal Bus di Campobasso riuscirà ad uscire dal ventennale degrado? Il consigliere Lello Bucci valuta le soluzioni

TerminalDopo il consiglio comunale del 4 novembre in cui si è parlato delle possibili soluzioni per poter utilizzare al meglio il Terminal bus di Campobasso, il consigliere Pd Lello Bucci, delegato dal sindaco Battista alla mobilità urbana, valuterà tutte le idee proposte dalla maggioranza ed opposizione per considerare quella più idonea. L’importanza di rendere attiva una struttura di snodo fondamentale per la città , con ampli spazi utilizzabili per il commercio, l’artigianato, punti ristoro e servizi igienici farebbe uscire da venti anni di degrado un ecomostro come il Terminal. Una possibilità da valutare sarà quella di affidare la gestione dei servizi dell’area bus, ai privati: “Dopo aver terminato la fase di studio della documentazione esistente e dopo aver acquisito ogni altro elemento ritenuto idoneo, valuterà con i gruppi di maggioranza e con la commissione competente lo strumento giuridico da utilizzare per la gestione del Terminal e gli obiettivi da perseguire, per giungere ad una soluzione definitiva il più possibile condivisa con l’intera amministrazione. Probabilmente lo strumento tecnico-giuridico più idoneo  per l’interesse dell’Amministrazione sarà l’affidamento ai privati e in tal caso bisognerà predisporre un bando di gara con la massima attenzione al fine di evitare contenziosi che rallenterebbero in maniera inesorabile la realizzazione dell’opera. Ed in questo senso ha intenzione di muoversi l’amministrazione. La gestione del Terminal comprenderà anche la realizzazione di ulteriori parcheggi nell’area, di proprietà comunale che va verso l’edifico delle Poste in via S. Giovanni,  alle spalle di quelli attuali già esistenti” continua il consigliere Bucci: “Con finanziamenti regionali si procederà invece al completamento del collegamento con via Mazzini, opera già quasi ultimata e che risolverà anche i problemi di sicurezza dei passeggeri che attualmente escono dalla zona Terminal e si dirigono in città. Quest’ultima opera non è giuridicamente e tecnicamente collegata alla gestione del Terminal , nel senso che un’eventuale affidamento a privati riguarderebbe solo quest’ultima opera e non anche il collegamento con via Mazzini.  Ciò non toglie comunque che entrambe le opere si armonizzeranno fra loro per creare un collegamento efficiente e veloce fra la zona viaggiatori e il centro città”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close