Lo scienziato Giovanni Bignami a Campobasso per presentare il Festival dell’Astronomia

giovanni_bignamiIl Professor Giovanni Bignami, ricercatore di fama internazionale in astrofisica e spazio, sarà ospite domani mattina, mercoledì 25 giugno, alle 10, di una conferenza stampa organizzata dalla Regione Molise, a Campobasso.

Bignami è da tre anni è Presidente dell’Istituto nazionale di Astrofisica, ovvero il numero uno del principale ente di ricerca italiano per l’astronomia e l’astrofisica che annovera alcuni dei più grandi e promettenti astrofisici mondiali, come è stato certificato, ancora una volta, proprio ieri, lunedì 23 giugno, da uno studio del Thomson Reuters Institute, che ha collocato quattro italiani al vertice della ricerca astrofisica mondiale. Per altro il Thomson Reuters è lo stesso istituto di ricerca che appena quattro anni fa aveva posto l’Inaf ai vertici nell’astronomia mondiale.

Nella sua brillante carriera professionale Bignami ha, tra l’altro, creato la scuola italiana di astrofisica in raggi gamma. E, in Italia, Francia ed Europa, ha avuto grosse responsabilità di gestione e diffusione della scienza.

Il Professore incontrerà la stampa al Palazzo ex Gil di Campobasso, dove annuncerà una grande iniziativa di cui sarà protagonista anche la Regione Molise: ‘Il festival nazionale dell’astronomia’ che si svolgerà in Molise, proprio negli spazi dell’ex Gil.

Il festival offrirà ai giovani delle scuole, a quelli delle Università, e ovviamente ai visitatori, tante occasioni d’incontro per avvicinarsi all’affascinante materia e approfondire le bellezze e i segreti dell’universo accessibile. Mostre interattive per tutti, e, soprattutto, il planetario virtuale dell’Inaf, che consentirà di vivere l’esperienza e la storia del cosmo in una sorta di viaggio nel tempo e nello spazio.

Con Giovanni Bignami, presenti alla conferenza stampa anche lo scienziato di origini molisane, il Professor Giovanni Maria Piacentino, che è stato tra l’altro tra i protagonisti  dei quattro esperimenti che nell’estate del 2012 hanno confermato, al Cern di Ginevra e al Laboratorio Fermi di Chicago, l’esistenza del bosone di Higgs. Piacentino fa parte del Comitato scientifico che sovrintende alla manifestazione, così come il Consigliere regionale delegato alla Cultura, Nico Ioffredi, presente anche lui alla conferenza stampa.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close