Pallacanestro, l’Ennebici cede al PalaVazzieri al Chieti

ennebiciEnnebici Campobasso  – Magic Basket Chieti  69-80 (15-23, 31-38, 49-59)

Ennebici Campobasso: Del Cioppo 13, Ross 23, Tiberio 4, Tondi 9, Serafini 5, Traversi 11, Romagnoli 4, Ioffredi , Petrone ne. All. Sabatelli.

Magic Basket Chieti: Italiano 10, Di Falco 15, Ponziani 11, Stilla 25, Nasuti 9, Mennilli 10, Di Matteo NE, Alba, Vedilei, De Lurentiis, Di Carmine, Scotti. All. Bonvecchio.

Lascia il campo a testa alta l’Ennebici Campobasso, i ragazzi del capolugo affrontano il Magic Basket Chieti, una delle squadre allestite per il vertice. Nonostante la sconfitta diverse le note positive della partita, il carattere dei ragazzi che sotto di 17 punti hanno riaperto la gara portandosi anche a -5, buona la cornice di pubblico presente al Pala Vazzieri che ha incitato la squadra dal primo al 40° minuto. Gara bella e divertente fin dalle  prime  battute, Magic Basket Chieti nel capoluogo al gran completo panchina lunga per coach Bonvecchio, per l’Ennebici Campobasso assente Marinelli per influenza, in panchina Petrone non ancora al top della condizione.

Il Chieti parte subito forte con una difesa a tutto campo, buono l’approccio dei molisani che si portano sul +7. Tondi e compagni diventano imprecisione sotto canestro e questo permette ai teatini di portare a casa il parziale del primo quarto 23-15.  Nel secondo periodo coach Sabatelli prova la zona per fermare gli ospiti, la contromossa in difesa funziona in sei minuti sono solo 5 i punti messi a referto dal Chieti. Le difficoltà per l’Ennebici arrivano in attacco, qualche passaggio forzato e il ferro che ferma i tiri dei bianco-blu chiudono il secondo periodo sul 31-38. Il lungo riposo fa male ai ragazzi di Sabatelli, il terzo quarto è intenso, prima svantaggio di 17 punti poi di nuovo in gara con l’Ennebici che si porta a -5. La gara va a fasi alterne anche a causa dei falli nel terzo quarto Ross è già a 4 e coach Sabatelli è costretto a farlo accomodare in panchina, a 30 minuti di gara il tabellone recita 49-59. Il match è ancora aperto e il Magic Chieti lo sa, continua il suo pressing a tutto campo ma gli ultimi 10 minuti di gara vedono protagonista il romano dell’Ennebici Ross, che mantiene la formazione del capoluogo in gara, 10 i punti per lui solo nell’ultimo quarto 23 a fine partita. Fuori per 5 falli Serafini, l’Ennebici costruisce ma non concretizza, il Chieti viene trainato da Ponziani e Stilla e chiudono la gara sul 69-80.

La sconfitta non va a cancellare quanto di buono visto in campo, a fine gara il bilancio in fase difensiva è comunque positivo, da sottolineare anche la prova di Ioffredi, classe 1999, che ha disputato una partita con tanta grinta, da rivedere la fase offensiva sopratutto per la costruzione del gioco con qualche passaggio forzato.

 

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close