News dal Molise

Poliziotti si fingono corrieri per incastrare il truffatore: denunciato per riciclaggio un cinquantenne campobassano

Nell’ambito di mirati servizi anti-frode su carte di credito, la Polizia Postale e delle Comunicazioni di Campobasso, ha denunciato, per il reato di riciclaggio, un 50 enne del capoluogo.

Tutto è partito dalla denuncia, per frode on-line, sporta da un cittadino del veneto, il quale si è accorto che, attraverso la propria carta di credito, erano stati acquistati da ignoti truffatori, diversi prodotti di elettronica.

Immediate le indagini svolte dai poliziotti che, visto l’approssimarsi della consegna del  pacco, acquistato proprio attraverso l’utilizzo illecito della carta di credito, predisponevano uno specifico servizio di appostamento.

La “trappola” è scattata nella mattinata di sabato scorso, quando all’appuntamento con il corriere si sono presentati alcuni poliziotti in abiti civili che hanno sorpreso il truffatore mentre ritirava il pacco, oggetto di reato. Quest’ultimo, è stato opportunamente sequestrato unitamente a un ulteriore involucro, ritirato precedentemente, per  un valore complessivo di 1.400 euro.

Si tratta di un’attività illecita ben strutturata: la merce, dopo essere stata acquistata con la tecnica truffaldina del cosiddetto “phishing”,  viene inviata ad ulteriori soggetti, reclutati all’uopo in rete, che, subito dopo la ricezione della stessa, provvedonno a rispedirla a un nuovo concordato indirizzo così da rendere difficoltosa l’identificazione della rete criminale.

Allo stato, sono in corso ulteriori accertamenti volti all’identificazione di ulteriori correi.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close