News dal Molise

Presidenza del Consiglio Regionale, rinnovato il ruolo di Salvatore Micone

Presidenza del Consiglio Regionale, rinnovato il ruolo di Salvatore Micone. “Fondamentale la collaborazione fra maggioranza e minoranza per diffondere un sentimento collettivo di fiducia verso le istituzioni”, questo il pensiero espresso dal presidente di giunta, nel discorso fatto in occasione del rinnovo dell’ incarico. Nei trenta mesi trascorsi sotto la guida di Micone, il Consiglio ha lavorato preservando il dialogo costruttivo fra i gruppi di maggioranza e quelli di minoranza, lo si legge nel comunicato stampa odierno.
Micone ha poi descritto verso quali obiettivi intende sviluppare l’azione della Presidenza:
  • La centralità dell’Istituzione Consiglio per l’attuazione di politiche che perseguono: la coesione sociale, la tutela della libertà di iniziativa economica, il benessere della persona e la propria autonomia formativa e culturale; il sostegno del diritto allo studio ed alle politiche sociali e sanitarie; la tutela delle persone con disabilità, delle persone non autosufficienti, dei minori e degli adolescenti.
  • Un vigoroso impulso al funzionamento complessivo della macchina regionale, al miglior raccordo possibile tra Consiglio e Giunta, al migliore impiego di tutti i dipendenti della Regione con la motivazione unanime ad un lavoro serio, responsabile ed impegnato.
  • Superare quella politica fatta di dibattiti estenuanti senza conclusioni fattive e concrete. “Occorre fare sintesi- afferma il presidente – sviluppare capacità di trovare delle sintesi capaci di dare risposte
    reali ai tanti problemi dei molisani”. 
  • Imprescindibile instaurare un dialogo aperto con la Giunta regionale per dare un senso di unitarietà alle proposte che emergono
 L’Assemblea dispone di poteri che le conferiscono una posizione e un ruolo centrali nell’ordinamento costituzionale e nel sistema delle autonomie locali, proprio perché in grado di incidere, prevalentemente attraverso l’esercizio del potere legislativo, sulla vita delle nostre comunità..
Micone si dice fermamente convinto che, dalla dialettica fra maggioranza e minoranza, possono nascere nuovi e più ambiziosi obiettivi comuni ed unificanti, che potranno risaldare la relazione fra esse ed i cittadini e ha dichiarato: “ Questa riconferma. rappresenta per me motivo di orgoglio e riconoscenza per il lavoro finora svolto, al di là delle opinioni e delle vedute politiche di ogni componente di questo Consesso. Con lo stesso spirito e lo stesso senso di responsabilità, intendo rinnovare il mio impegno”.
Carola Pulvirenti

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close