News dal Molise

Sciopero dei lavoratori della sicurezza privata, grande adesione della UILTuCS Molise

Ieri, venerdì 3 maggio 2018, le lavoratrici ed i lavoratori della vigilanza privata e dei servizi fiduciari  hanno scioperato, riunendosi in un’affollatissima manifestazione a Roma, organizzata dal FILCAMS, FSASCAT e UILTuCS.

La UILTuCS Molise ha fatto sentire la sua voce, portando il proprio contributo in seno alla manifestazione, con i lavoratori che hanno gridato con veemenza come “senza contratto con esiste sicurezza”. Le rivendicazioni – il commento del segretario  generale della UILTUCS Molise, Pasquale Guarracino – sono di primaria importanza, se si considera la delicatezza del settore in cui operano gli operatori della vigilanza armata e non armata. Bisogna rinnovare il contratto collettivo nazionale di lavoro a condizioni normative e salariali dignitose, eliminando quei contratti pirata con condizioni normative e salariali al ribasso, sottoscritti da chi non ha alcuna effettiva rappresentatività”.

Sempre la UILTuCS Molise, inoltre, ritiene che “sia giunta l’ora nella nostra regione di ridiscutere i Contratti Integrativi Provinciali di Campobasso ed Isernia, ormai scaduti da troppi anni e della problematica interesserà le locali Prefetture. Condizioni dignitose a tutti i livelli: nazionale, regionale e provinciale. Questo – ha concluso Guarracino – è quello che meritano i lavoratori della sicurezza privata”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close