Scuola e lavoro, sbloccati i fondi nazionali

Michele Petraroia, vicepresidente della Giunta regionale del Molise
Michele Petraroia, vicepresidente della Giunta regionale del Molise

Il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha anticipato al coordinatore degli Assessori al Lavoro della Conferenza Stato – Regioni, Gianfranco Simoncini, copia del Decreto di riparto per i fondi relativi alla copertura degli ammortizzatori sociali in deroga per il 2014, al fine di acquisire eventuali osservazioni entro il 21 aprile e procedere alla firma del provvedimento insieme al Ministro dell’Economia Pierpaolo Padoan. Per la Regione Molise – scrive il vicepresidente della Giunta regionale del Molise, Michele Petraroia – si prevedono 14 milioni di euro da utilizzare per completare i pagamenti in favore di n. 943 lavoratori collocati in mobilità in deroga che hanno percepito i primi due bimestri 2014 per 4,6 milioni di euro, e dei 600 lavoratori interessati alle procedure di cassa integrazione in deroga per il periodo agosto – dicembre 2014. Dalla lettura della nota del Ministro Poletti si evince che l’INPS potrà celermente provvedere al pagamento del saldo delle spettanze 2014 già da maggio, nel mentre è in via di predisposizione il Decreto di assegnazione dei fondi per gli ammortizzatori in deroga per il 2015 stante il giusto appostamento delle risorse necessarie nel Bilancio dello Stato per l’annualità corrente. La Regione Molise prendendo atto del positivo sblocco ministeriale sulla cassa in deroga tornerà a sollecitare il pagamento del bimestre luglio-agosto 2014 in favore dei dipendenti di Esattorie coinvolti in un’intesa nazionale stante la presenza di dipendenti impegnati anche a Viterbo nella Regione Lazio. Insieme alle risorse sugli ammortizzatori sociali in deroga il Governo ha emanato il Decreto di riparto per la messa in sicurezza degli edifici scolastici assegnando al Molise 13,3 milioni di euro. In questi giorni le amministrazioni comunali e provinciali stanno completando l’approntamento delle schede progettuali che consentiranno ai preposti uffici regionali di assemblarli e inviarli al Ministero dell’istruzione con apposita Delibera di Giunta entro il 30 aprile prossimo. Le modalità per accedere ai mutui trentennali garantiti dallo Stato sono riportate nel D.M. del 23.01.2015 già trasmesso a tutti gli enti locali per un utile coinvolgimento su una materia delicata quale la sicurezza delle scuole molisane. Operare alacremente, insieme al partenariato su temi complessi e rilevanti, aiuta a risolvere in positivo i problemi aperti, offrendo alle nostre comunità risposte concrete al disagio sociale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close