Tari, il Polo Civico attacca: “Battista e i suoi ammettano l’errore e rinuncino al gettone della seduta del Consiglio”

polo civico 2Il prossimo martedì 30 settembre tornerà a riunirsi, in seduta straordinaria, il Consiglio comunale di Campobasso. Una seduta con un solo argomento all’ordine del giorno: la modifica del piano finanziario e delle tariffe relative alla Tari 2014.

“In sostanza – rimarcano i consiglieri del Polo Civico Scasserra, Cancellario, Coralbo, Pilone, e Tramontano in una nota stampa congiunta, inviata in redazione dall’ex candidato sindaco – il Consiglio comunale dovrà riunirsi esclusivamente per rettificare una delibera errata, perché errata la proposta presentata dalla giunta Battista e dall’assessore al bilancio Sabusco. Non un errore ‘materiale’, come con leggerezza affermato dalla maggioranza, bensì un doppio errore (sono evidentemente sbagliati due calcoli), attribuibile evidentemente a una superficiale carenza di controllo degli atti predisposti dalla struttura. Errare è umano – proseguono – ma l’errore sarebbe forse meglio tollerato, anche dai cittadini, se accompagnato da una onesta e sincera ammissione e non dalla consueta spocchia di chi, invece di scusarsi per l’inconveniente, addirittura tende ad arrogarsi il merito di essersi accorto del difetto del calcolo, prima dell’emissione delle cartelle di pagamento”.

“Crediamo perciò – concludono gli esponenti della minoranza –  sarebbe opportuno, non tanto e non solo per il valore economico del gesto, che i consiglieri comunali e soprattutto il sindaco e i componenti della Giunta, rinunciassero al gettone relativo alla prossima seduta. Come dire, abbiamo sbagliato, ma rimediamo senza oneri a carico della collettività”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close