Uil Molise, il segretario Tecla Boccardo: “È ai disoccupati, ai giovani e al loro futuro che oggi va il nostro pensiero”

Tecla Boccardo“Altri posti di lavoro persi da febbraio ad oggi.  È ai disoccupati, ai giovani e al loro futuro che va il pensiero della Uil, a quel 44% di giovani che è senza occupazione in questo giorno dedicato al lavoro! Ai giovani che non riescono a vedere un futuro, che sono disillusi da una classe dirigente che non è riuscita a porsi il tema di come creare lavoro,  un lavoro di qualità, il buon lavoro. E non ancora ci imbattiamo in un ragionamento su come incentivarlo, quel lavoro, a partire da investimenti in innovazione e ricerca. A nostro avviso la politica ancora non si assume la responsabilità del momento, al quale non sa dare risposte. Bisogna rimettere al centro di tutte le discussioni la creazione di occupazione con idee lungimiranti, di stimolo all’autoimprenditoria, di tutela alla formazione, alla ricerca ed all’innovazione, di incentivi per l’assunzione dei giovani non occupati. E allora, partendo dalle parole del Presidente Mattarella, che hanno posto l’accento su questa tragedia occupazionale, chiediamo ancora a gran voce risposte e idee per la crescita, per lo sviluppo del territorio. Chiediamo anche oggi il lavoro, perché il diritto al lavoro torni ad essere innegabile” : ad affermarlo il segretario regionale della Uil Molise, Tecla Boccardo.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close