Sport

Lupi fuori dalla Coppa Italia, il Cerignola vince 5-0. I pugliesi segnano quattro gol nell’ultimo quarto d’ora

AUDACE CERIGNOLA – CAMPOBASSO 5-0

Audace Cerignola: Abagnale, Cascione, L. Russo, Carannante (83’ Tedone), Abruzzese, Allegrini, Longo, Al. Esposito (81’ Pollidori), Lattanzio (74’ Foggia), V. Esposito (65’ Loiodice), Russo (70’ Di Cecco). A disp. Vassallo, Ujka, Nardella, Parise. All. Bitetto.

Campobasso: Sposito, Antonelli, Del Prete, Diop, D’Orsi, Allocca, Da Dalt, Danucci, Branicki (55’ Giacobbe), Improta, Minchillo (67’ Fagnani). A disp. Pezzella, D’Angelo, Martinelli, Palmieri, Morra, Progna, Tommasini. All. Mandragora.

Reti: 20’ Abruzzese, 76’ Al. Esposito, 80’ Loiodice, 88’ Foggia, 91’ Loiodice.

Ammonito: Diop.

Arbitro: Gilberto Gregoris della sezione di Pescara (Fabio Dell’Arciprete di Vasto – Alessio Miccoli di Lanciano).

Il Campobasso dice già addio alla Coppa Italia, cedendo con un largo 5-0 al Cerignola dell’ex di turno Vittorio Esposito. I pugliesi sono più avanti nella preparazione e, alla lunga, le fatiche dei rossoblù hanno fatto la differenza.

Mandragora conferma il 4-4-2 di Agnone con Diop e Danucci in mezzo al campo e Branicki-Improta coppia offensiva.

Si vedono subito i pugliesi di Bitetto (5′) con Carannante abile ad aprire per l’incornata alta di Lattanzio. I lupi rispondono con una punizione di Da Dalt, deviata debolmente in porta da Improta. Locali ancora pericolosi al 12′ con Longo, che dai venti metri colpisce il legno. Lattanzio non inquadra la porta al 18′, ma è solo il preludio al vantaggio, che giunge al minuto 20. Corner dalla sinistra di Longo, Abruzzese anticipa tutti e mette a segno l’1-0.

Il Cerignola, al 23′, si fa vivo con una punizione di Vittorio Esposito, facile preda di Sposito. Alla mezz’ora è Lattanzio a provarci, senza fortuna.

Una buona occasione per la squadra di Mandragora si registra al 25′ con un corner dalla corsia mancina di Da Dalt, Antonelli da fuori area manda sul fondo.

Il Cerignola va vicino al raddoppio (32′) con Vittorio Esposito, la cui gran botta è deviata in angolo da Sposito.

La ripresa si apre con lo stesso copione del primo tempo. Al 50′ la gran botta di Longo è deviata sul fondo da Sposito. L’estremo difensore dei lupi si ripete al 59′ sul tiro di prima intenzione ancora di Longo. Il Cerignola chiude la contesa al 76′, quando trova il gol del raddoppio. Alessio Esposito dal limite mette il pallone dove Sposito non può arrivare.

Il team di Bitetto cala il tris al minuto 80: Loiodice, servito dalla destra, deve solo appoggiare alle spalle di Sposito. 

La partita è chiusa, ma il Cerignola insiste e trova il quarto gol all’88’. Foggia è fortunato, vince un contrasto e batte Sposito. I pugliesi non sono ancora sazi e vogliono far divertire i propri tifosi e al 91′ è Loiodice a calare il pokerissimo.

Il Campobasso può concentrarsi solo sulle trentotto partite di campionato. Si inizia domenica 16 settembre e si aspetta, a questo punto, l’ufficializzazione del calendario.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close