Sport

Il Campobasso spinto da oltre quattromila tifosi rifila quattro gol all’Agnonese. La corsa alla Lega Pro prosegue

CAMPOBASSO – OLYMPIA AGNONESE 4-0

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini, Fabriani, Vanzan, Brenci, Menna (87’ Sbardella), Dalmazzi, Bontà (78’ Musetti), Candellori, Cogliati (89’ La Barba), Alessandro (87’ Giampaolo), Zammarchi (78’ Tenkorang). A disp. Natale, Pistillo, Sanseverino, Barbetta. All. Mirko Cudini.

OLYMPIA AGNONESE (4-4-2): Mejri, Vogliacco, Nicolao, Viscovich (71’ Kone), Ciampi, Allegra, Ballerini (50’ Minacori), Pejic, Arfaoui (50’ D’Ercole), Minicucci, Acosta. A disp. Kuzmanovic, Litterio, Allegretto, Tallevi, Diop. All. Matteo Pizii.

Reti: 43′ Bontà, 60′ Alessandro, 62′ Cogliati, 83′ Vanzan.

Ammoniti: Dalmazzi, Alessandro, Allegra, Viscovich, Konè.

Arbitro: Tesi della sezione di Lucca (Gianluca Pischedda di Torino – Mirko Giuseppe Cimmarusti di Novara).

Poker del Campobasso nel derby del ‘Nuovo Romagnoli’, disputato davanti a oltre quattromila spettatori, ai danni dell’Olympia Agnonese. Prosegue la marcia dei lupi, che, con il 4-0 ai granata altomolisani, inanella il diciottesimo risultato utile consecutivo con tredici vittorie. Un filotto iniziato all’andata proprio contro l’Agnonese e che ha apportato alla classifica dei rossoblù ben 44 punti.

Il Campobasso è spinto dal grande pubblico accordo in contrada Selva Piana. Al minuto 24’ ripartenza di Cogliati, lancio per Vanzan, Mejri esce male, la palla arriva a Zammarchi, sulla cui botta si oppone Ciampi col corpo.

La risposta granata si registra al 34’ con il tiro da fuori area di Minicucci, ma la palla sorvola la trasversale. La punizione di Pejic al 42’ è fuori misura.

Il Campobasso passa in vantaggio al minuto 43. Alessandro è millimetrico per la testa di Bontà, che sigla l’1-0 con cui si va al riposo.

La ripresa si gioca nel secondo del Campobasso, che fa le prove generali per il raddoppio al 51’, quando Candellori, dalla corsia mancina, serve Cogliati, anticipato al momento della conclusione. Sull’altro fronte (57’), D’Ercole ci prova da buona posizione, respinge Raccichini. Un giro di lancette più tardi, Minicucci in tuffo di testa manda a lato.

Il raddoppio dei lupi arriva al 60’. Zammarchi supera con un tunnel il diretto avversario e serve Alessandro, che di tacco segna il 2-0. Si infiammano i quattromila del ‘Nuovo Romagnoli’-

Per il tris dei rossoblù occorre aspettare due minuti. Ripartenza veloce di Alessandro, che serve Cogliati, il quale con un lob supera Mejri.

L’Agnonese è una punizione di Viscovich, preda di Raccichini.

Il Campobasso segna il 4-0 all’83’. Fa tutto da solo Vanzan, che conquista palla, entra in area di rigore e con il mancino beffa ancora l’estremo difensore granata.

Il Campobasso affianca il Notaresco e, da vice-capolista, si trova a tre punti dalla vetta della classifica, occupata dal Matelica. Sarà un finale di campionato, sicuramente, appassionante. Dalla parte dei lupi, gli oltre quattromila tifosi.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close