CB e dintorni

Colletorto, nessun sindaco dopo le amministrative. In paese arriva il commissario

Si tratta del vice prefetto aggiunto, Agnese Scala, che ha già ricoperto il medesimo incarico a Ripabottoni e Castellino

A Colletorto, il centro cittadino dell’entroterra basso molisano, le amministrative dello scorso 10 giugno, hanno lasciato la comunità senza un sindaco eletto. L’unico candidato, Damiano Cosimo Mele, per 56 preferenze non ha infatti ottenuto il quorum.

In paese intanto è arrivato il commissario prefettizio. Si tratta del vice prefetto aggiunto, Agnese Scala, che ieri, 11 giugno, ha ricevuto il decreto di nomina dal prefetto di Campobasso, Maria Guia Federico. La Scala sarà in carica per un anno e, alle amministrative del prossimo anno, i cittadini di Colletorto saranno chiamati nuovamente alle urna.

Il vice prefetto aggiunto Scala ha già ricoperto il medesimo incarico in altri centri del Molise. Classe 1974 la Scala fu, infatti, commissario a Ripabottoni da gennaio a maggio 2013, dopo le dimissioni del sindaco Frenza, legate a problemi relativi alla ricostruzione post-sisma.

Lo stesso incarico la Scala lo ricoprì a Castellino del Biferno a partire dal mese di aprile 2016, a seguito del dissesto finanziario che portò alle dimissioni del sindaco Nicola Frantangelo, prima della scadenza naturale del mandato, avvenuta nel giugno 2017. Data quest’ultima in cui, nel medesimo paese, fu eletto l’attuale primo cittadino, Enrico Fratangelo.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close