CB e dintorni

Storie di giovani / Successo per il singolo ‘Lontani’: così Will Fly e Nesho raccontano il loro sogno

Carmine e Fabio

MARIA CRISTINA GIOVANNITTI

“Lontani ma legati per sempre” così canta Luana, artista molisana, nei ritornelli del singolo ‘Lontani’ dall’album ‘Cicatrici’ di Will Fly e Nesho, i due rapper campobassani. Un successo che, a sole due settimane dall’uscita del disco, il 31 maggio, spopola sul web e nei locali della città: così già c’è chi lo canticchia in auto e chi fischietta il motivo del singolo di Fabio e Carmine.

Ma non solo lontani, Cicatrici porta con sé una tracklist che fa emergere anche altri artisti e collaboratori locali come Saone, Genesio d’Uva, Alessio D’Uva, Buzzoman, Alessandra Parente, Giuseppe De Pasquale, Anna Di Paola e tanti altri che gli stessi Fabio e Carmine ringraziano per la disponibilità.

Giovani che non si arrendono alle poche possibilità che il Molise offre nella musica e che, con passione e determinazione, emergono grazie al loro talento. Questa la storia di Will Fly e Nesho, che cantano l’amore e usano la musica come terapia, per superare momenti difficili. “Noi siamo Fabio e Carmine e questo è il nostro sogno” cosi si raccontano a CBlive.

Chi è Nesho? “Nesho è un soldato della vita, un eterno sognatore che non sa mai cosa vuole davvero. Da qui il nome Nesho che deriva dal latino “nescio” e sta per ‘non so’”.

Cos’è per te la musica? “Per me la musica è il colore del mondo,l’imput che fa nascere le emozioni. E’ tutto quello che mi emoziona con un brivido dietro la schiena ogni volta che parte la base e mi fa tornare quello stesso brivido quando sento il pezzo finito. La musica è salvezza”.

Chi è Will Fly? “Will Fly è un sognatore, mette sempre il cuore in ogni canzone, in ogni rima, in ogni parola anche se spesso è incompreso ma si sa, chi sceglie questa strada non può pretendere di piacere a tutti”.

Cos’è per te la musica? “La musica è arte, vita, libertà, sfogo, amore, odio: la musica è tutto. In un periodo particolare della mia vita mi ha salvato motivo per cui non potrò far altro che ringraziarla per sempre”.

Come e quando avete cominciato a collaborare?  “Abbiamo iniziato a collaborare durante la realizzazione del primo disco di Will Fly, decidendo di realizzare insieme un singolo con video ufficiale: “Solo””.

Che storia c’è dietro il vostro disco ‘Cicatrici’? “Ci siamo trovati in studio a parlare dei progetti singoli che stavamo per intraprendere e notando una forte somiglianza tra idee e stili, abbiamo deciso di unire le forze e fare qualcosa di concreto insieme”.

Il singolo ‘Lontani’ con Luana è già un successo. Com’è nato? Will Fly: “In generale io realizzo più canzoni concentrate su tematiche d’amore. Così ho proposto l’idea del singolo a Nesho inserendo Luana ai ritornelli. Dato che l’idea girava in testa ad entrambi abbiamo deciso di realizzarlo e  renderlo singolo ufficiale del disco. Siamo felici che stia andando così bene e che le persone abbiano capito e apprezzato la nostra musica”.

Nella tracklist di ‘Cicatrici’ c’è una linea comune nelle vostre canzoni? Diciamo di si anche se molti pezzi sono nati durante la realizzazione del progetto unendo stili diversi ed è proprio questa la cosa che ci contraddistingue”.

Come acquistare il vostro disco? Siamo due artisti emergenti motivo per cui abbiamo preferito metterlo in freedownload sul portale Honiro.it, così se qualcuno è interessato può scaricarlo gratis. Entro l’estate, però, saranno disponibili anche le copie fisiche in edizione limitata. In ogni caso seguiteci sulla nostra pagina facebook ufficiale perché li avrete tutte le nostre news e gli aggiornamenti”.

Will Fly & Nesho, che progetti per il futuro? Will Fly: “Nel mio caso sto già scrivendo molto, non mi fermo mai però sto pensando bene a come muovermi. Sicuramente in “Cicatrici” si può notare già il mio cambiamento rispetto al classico Rap. Sono alla ricerca di suoni che mi rappresentino con melodie diverse dal solito per il mio prossimo progetto solista. Per ora sono soddisfatto di questo lavoro e me la sto vivendo al meglio”.

Nesho: “Io vorrei portare ad un livello superiore la mia musica, tanto che inizierò a studiare per cercare un suono diverso dal target del Rap che mi contraddistingua. Per adesso ci godiamo un piccolo riposo prima dei live e sicuramente continuerò a scrivere e magari in un futuro non escludiamo l’idea di lavorare di nuovo insieme”.

In Molise quante difficoltà incontrano i giovani che vogliono emergere con la musica? Molte. Purtroppo nella nostra regione, sia nel campo musicale che in altri ambiti, realizzarsi è molto difficile. S’incontrano molte difficoltà soprattutto per la pochezza di mezzi e persone adatte alla realizzazione di progetti competenti e concreti a livello nazionale. La bravura sta nel distinguersi dalla massa per emergere dalla monotonia che affligge i giovani molisani. Noi ci stiamo provando,ci stiamo credendo e forse, nel nostro piccolo, ci stiamo riuscendo. Ci permettiamo semplicemente di consigliare a chiunque voglia iniziare un percorso artistico di crederci fino in fondo e non arrendersi davanti a porte chiuse ed ostacoli.Infine vogliamo ringraziare tutte le persone che credono in noi e che sentono proprio il nostro disco. Grazie”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Controlla Anche
Close
Back to top button