CB e dintorniCronaca

21 milioni di euro per le strutture sportive. Al via la riqualificazione degli impianti in 70 Comuni molisani

21 milioni di euro: è questa la cifra che servirà a recuperare le strutture sportive della regione. L’intera somma, che andrà a coprire 40 Comuni della provincia di Campobasso e 30 in quella di Isernia, i quali in totale, hanno cofinanziato la riqualificazione con 6 milioni di euro, servirà a rimodernare campi di calcio, palestre, ma anche piscine e strutture polivalenti della regione.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina, lunedì 19 febbraio 2018, nel Palazzo di via Genova dal presidente Paolo di Laura Frattura, dall’assessore ai Lavori Pubblici, Pierpaolo Nagni, dal consigliere delegato allo Sport, Carmelo Parpiglia, dinanzi alla delegazione dei sindaci dei comuni coinvolti.

“Erano 50 anni che non si faceva un simile investimento”, ha esordito Nagni che subito dopo ha ricordato come l’attuale governo regionale abbia destinato una somma maggiore rispetto a quella prevista dal ‘Patto per Il Sud’.

Plauso anche alle amministrazioni comunali che hanno risposto a un bando che per il consigliere Parpiglia altro non è che “un risultato di civiltà, sviluppo sociale, che avrà importanti ricadute sul piano turistico, visto che il Molise sarà più funzionale e accogliente per ospitare manifestazioni sportive all’altezza”.

Il sogno possibile è oggi quello che la Nazionale di calcio possa approdare in Molise. Una ipotesi che ad oggi per il governatore Frattura non è poi così remota.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close