Cronaca

Polizia, incessante l’attività di controllo. A Campobasso riflettori sulle agenzie di investigazione privata e sui negozi ‘Compro Oro’. Identificate già 305 persone e l’attività proseguirà anche a Ferragosto

Incessapolizia-a-campobassonte l’attività di controllo del territorio svolta dalla Polizia di Stato lungo la costa adriatica molisana, e in particolar modo nella zona di Termoli, predisposta per prevenire e contrastare specifiche fenomenologie di criminalità diffusa e garantire il rispetto della legalità ed il soddisfacimento delle attese di sicurezza dei residenti e dei numerosi turisti che in questo periodo affluiscono sul litorale.

Negli ultimi giorni sono stati controllati 159 veicoli e identificate 305 persone. Sono stati, altresì, predisposti ed effettuati specifici controlli di natura amministrativa agli stabilimenti balneari e ad altri esercizi commerciali della zona al fine di verificare il regolare svolgimento delle attività.

Nel corso degli stessi, il titolare di un bar sito a Termoli è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria in quanto esercitava attività di accettazione scommesse per conto di un allibratore estero senza licenza, con conseguente sequestro preventivo delle apparecchiature e delle ricevute delle scommesse.

Ancora, si è proceduto alla denuncia del titolare e di un dipendente di un residence ubicato in Campomarino per violazione del Testo Unico di Pubblica Sicurezza, non avendo provveduto ad effettuare le prescritte comunicazioni delle persone ospitate.

Inoltre, al fine di prevenire e contrastare il compimento di specifici fenomeni criminosi ed accertare la regolarità delle attività sono stati disposti, a Campobasso, mirati controlli alle agenzie di investigazioni privata ed ai negozi “Compro Oro”; per quanto riguarda quest’ultima tipologia di esercizi, anche nell’ottica di evitare ricettazione di preziosi rubati, il personale della Divisione Polizia Amministrativa ha elevato una sanzione amministrativa per irregolarità nella tenuta del registro delle operazioni giornaliere.

Nell’ambito dei predetti servizi personale della Squadra Mobile ha denunciato a piede libero quattro persone – due uomini e due donne – di etnia rom, responsabili di tentata truffa ai danni di una signora novantenne. I servizi proseguiranno anche nella giornata di Ferragosto e nelle prossime settimane.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close