News dal Molise

50 anni di vita militare, 3 marescialli della provincia di Campobasso ricevono la medaglia Mauriziana

Nei locali della Caserma Testa, sede del Comando Provinciale dei Carabinieri di Campobasso, si è tenuta la cerimonia di consegna della Medaglia Mauriziana a tre marescialli che hanno concluso positivamente dieci lustri di servizio.

Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato dal Comandante del Comando Provinciale dei Carabinieri di Campobasso, il colonnello Emanuele Gaeta, al luogotenente Carica speciale Ugo Funaro, comandante della Stazione di Bojano, al maresciallo Maggiore Vincenzo Di Lisio Comandante della Stazione di Civitacampomarano, al maresciallo maggiore Nicola D’Alessandro, Comandante della Stazione di Casacalenda.

Nella circostanza sono stati altresì insigniti della croce di anzianità di servizio il maresciallo Giovanni Montanarella vicecomandante della Stazione di Rotello, il brigadiere capo Lucio Maio del Nucleo Informativo e l’appuntato Carmine Frangiosa del Centro Telematico.

La Medaglia Mauriziana è un particolare riconoscimento, istituito il 19 luglio 1839 dalle  ‘Sovrane Magistrali Patenti’ emanate da Carlo Alberto di Savoia; viene concessa con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro della Difesa, ovvero su iniziativa dei Ministri dell’Interno o delle Finanze, agli ufficiali e marescialli “particolarmente meritevoli”, che abbiano compiuto cinquant’anni di servizio, con valenza doppia per gli anni di comando.

Al cumulo degli anni di carriera militare, deve altresì corrispondere il possesso di specifici requisiti di merito che, nel loro insieme, conferiscano al destinatario il merito richiesto.

Il prestigioso riconoscimento corona, dunque, una carriera diamantina dei militari premiati. Al loro indirizzo, tutti i carabinieri del Comando Provinciale di Campobasso hanno rivolto le più vive felicitazioni.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close