News dal Molise

Confindustria e Abi, firmato l’accordo per migliorare l’accesso al credito delle imprese

Mauro Natale, vice-presidente di Confindustria Molise: "Molto importante che le imprese abbiamo un miglior accesso al credito"

Confindustria ha firmato con Associazione Bancaria Italiana l’Accordo per il credito e la valorizzazione delle nuove figure di garanzia.

Sottoscritto dal Presidente Boccia e dal Direttore Generale dell’ABI Giovanni Sabatini, alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Gentiloni, del Ministro dell‘Economia e delle Finanze e del Ministro della Giustizia Padoan, l’Accordo è teso a migliorare l’accesso al credito delle imprese, anche consentendo loro di allungare la durata dei finanziamenti e liberare risorse a sostegno della crescita.

Obiettivo specifico dell’intesa è promuovere l’utilizzo dei nuovi istituti introdotti nel nostro ordinamento al fine di rendere più flessibile il sistema di garanzie e accelerare il recupero dei crediti: il finanziamento garantito dal trasferimento sospensivamente condizionato di un bene immobile, cosiddetto Patto Marciano, e il Pegno mobiliare non possessorio.

In dettaglio, l’Accordo prevede che all’introduzione del Patto Marciano nei contratti di finanziamento – sia nuovi sia in essere – si colleghino specifici benefici a vantaggio delle imprese in termini di: allungamento della durata del finanziamento, con possibilità di giungere fino a 30 anni; aumento dell’ammontare del finanziamento in relazione al valore dell’immobile; riduzione del costo del finanziamento.

“Alla luce dei dati oggettivi che emergono dall’analisi macroeconomica del nostro Paese – afferma Mauro Natale, vice-presidente di Assindustria Molise – vale a dire +30% di investimenti privati e +7% di export, resi possibili da misure come il Jobs Act e Industria 4.0, è molto importante che le imprese abbiamo un miglior accesso al credito, soprattutto le piccole imprese che hanno nel credito un elemento essenziale alla loro attività. Per questo, abbiamo accolto molto positivamente l’accordo siglato ieri da Confindustria e Abi. Continueremo a seguire il tema dell’accesso credito e faremo in modo che il nostro sistema locale industriale ne possa trarre gli opportuni vantaggi perché, come ripeto spesso, se l’impresa respira e non è in affanno ne beneficia tutto il territorio, in termini di PIL prodotto e occupazione”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close