News dal Molise

Serie D, l’Olympia Agnonese attende la vice-capolista Vis Pesaro

L’Olympia Agnonese, dopo la battuta d’arresto di Pineto, torna a giocare tra le mura amiche contro la Vis Pesaro.

Un’altra big sul calendario dei granata che dopo Matelica e Vastese e dopo la sosta nel weekend di Pasqua, torna in campo contro la seconda della classe per un impegno almeno sulla carta proibitivo per Guerra e compagni.

Tanto amaro in bocca ancora per la sconfitta di misura maturata nell’ultima uscita stagionale in riva all’adriatico contro il Pineto e per l’espulsione di Rullo e del tecnico Di Meo che costringeranno i grifoni a fare a meno del baluardo difensivo ex Napoli e del carisma di mister Di Meo che potrà seguire i suoi solo dalla tribuna. Lo stesso tecnico pugliese, cosciente del valore dell’avversario, ha sottolineato in settimana quanto importante sia dall’inizio entrare in campo con la giusta determinazione e giocare su ritmi vertiginosi in modo da far ragionare poco un avversario di spessore come i marchigiani.

I marchigiani, dal canto loro, arrivano in alto Molise forti della seconda postazione in graduatoria e della bella vittoria per 2-0 ottenuta la settimana scorsa ai danni della Sangiustese.

La squadra biancorossa giocherà al ‘Civitelle’ con il consueto 4-3-1-2 con Buonocunto a fare da fantasista alle spalle dei due attaccanti Olcese e Baldazzi. Tranne sorprese dell’ultimo minuto Gianni D’Amore schiererà la sua Vis Pesaro con Marfella in porta, Calcioli, Radi, Boccioletti, Bellini, Paoli, Carta, Buonocunto, Baldazzi ed Olcese.

Mister Di Meo, tra le varie soluzioni provate in settimana per ovviare all’assenza di Erminio Rullo, schiererà i suoi con il 4-4-2 che nelle ultime partite disputate ha portato i granata a raccogliere buoni frutti e ad esprimere un buon calcio dando molto equilibrio tra i reparti.

L’Olympia, dunque, schiererà Faiella in porta, difesa da destra verso sinistra con Corbo, Cassese, Frabotta e Litterio con i soliti Corso e Mady ad agire sulla mediana affiancati da Nyang a destra e Guerra a Sinistra con Ceria libero di spaziare alle spalle dell’unica punta di riferimento Santoro.

Si affiderà, dunque, all’esperienza e alla duttilità di Litterio il tecnico dell’agnonese per cercare di tamponare l’inerzia offensiva di un tridente molto forte fisicamente e molto dinamico come quello della Vis.

L’incontro sarà diretto dalla triade campana composta da Acampora di Ercolano e dai due assistenti Nasti di Napoli e Zanfardino di Frattamaggiore.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close