News dal Molise

Regionali 2018, l’affondo di Veneziale sul M5S: “Di Maio si chiarisse le idee”

“Di Maio viene in Molise a fare campagna elettorale per Andrea Greco e, mi chiedo, con quale credibilità”. Così il candidato presidente del centrosinistra, Carlo Veneziale, sulla presenza in regione del leader del Movimento Cinque Stelle.

“Il MoVimento 5 Stelle – ha proseguito Veneziale – è oramai un’accozzaglia confusa di persone con un unico obiettivo: le poltrone. Lo dimostra l’intervista di ieri di Di Maio alla Repubblica. Una schizofrenia politica pericolosa soprattutto per il Molise, perché qua c’è da governare un territorio. Così, qua Andrea Greco ripete la solita volgare litania contro gli altri partiti, inclusi quelli del centrosinistra, e a Roma Di Maio apre schizofrenicamente proprio al Pd, dopo averci definito nei termini peggiori. Ma la logica non appartiene ai Cinque stelle. Vogliono le poltrone e basta, come dimostra la disponibilità a fare un governo indifferentemente con Lega e Pd, le cui offerte politiche sono alternative”.

“La verità – ha chiosato l’esponente del centrosinistra – è che il M5s non è affidabile. Lo prova il disastro che hanno lasciato ovunque abbiano governato, da Roma a Pomezia, da Livorno a Gela. I pentastellati sono tutto e il contrario di tutto. Vogliono gli inciuci e lo chiamano contratto. Sono con Putin e contro Putin, per il protezionismo e contro il protezionismo, per e contro l’Europa; perfino per il Pd e contro il Pd. Hanno le idee confuse. Solo che con queste idee, Andrea Greco trascinerebbe il Molise nel baratro. E i molisani non ci pensano proprio ad affidare le chiavi di casa loro a comici e saltimbanchi. Di Maio, – ha concluso Veneziale – invece di fare passerelle, si chiarisse le idee”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close