Sport

Il Campobasso è in una crisi senza fine: sconfitta anche col Pineto. Scoppia l’ira dei tifosi

CAMPOBASSO – PINETO 1-2

Campobasso (3-5-2): Landi 6, Capozzi 6,5, Elefante 5 (79’ Strianese sv), Gerardi 6 (65’ Varsi 5), Gomes 6,5, Del Duca 6, Del Prete 5, Marzano 5 (65’ Esposito Lauri 5), Balistreri 5, Ribeiro 5,5, Palange 6 (77’ Fagnani sv). All. Foglia Manzillo 5.

Pineto (4-3-3): Giacchetta 6,5, Della Quercia 6, Pomante 7, Marianeschi 6 (73’ Mariani 6), Zane 6,5, Gragnoli 7 (60’ Farias 6), Tomassini 6,5 (92’ Di Rocco sv), Pezzotti 6, Orlando 6, Esposito 6 (46’ Ciarcelluti 6), Di Renzo 6 (81’ Fiumara sv). All. Amaolo 7.

Reti: 21’ Gomes (C), 57’ Pomante (P), 90’ Mariani.

Note: ammoniti Landi, Gomes (C), Esposito, Gragnoli (P)

Arbitro: Capriuoli di Bari 6,5.

Assistenti: Cipolletta di Avellino e Castiglione di Frattamaggiore.

Il Campobasso perde anche contro il Pineto e accusa la quinta sconfitta consecutiva. Al gol di Mariani, a tempo scaduto, scoppia l’ira degli ultras del Lupo. Del Duca invita i tifosi a un confronto e nel parapiglia che si genera un malore coglie una parente del calciatore, soccorsa dal 118. A fine partita il co-presidente Danilo Leone annuncia il disimpegno dal club, ponendo fine a una gestione, a dir poco, assurda. L’ennesima delusione negli ultimi anni di calcio a Campobasso. Partiti tra mille proclami, la stagione si sta chiudendo con il club sull’orlo di una crisi sportiva e di nervi.

La squadra di mister Amaolo, che sta vivendo un buon momento di forma, vince in rimonta nel capoluogo molisano, grazie alle reti di Pomante e, in piena zona Cesarini, di Mariani, abile a trafiggere Landi, mandando in visibilio gli abruzzesi e scatenando l’ira degli ultras dei rossoblù, alla quinta sconfitta consecutiva.

Il Campobasso passa in vantaggio dopo 21 minuti. Ribeiro, da calcio piazzato e dalla corsia mancina, apre per la testa di Gomes, il quale trova il secondo gol consecutivo, mettendo in luce ancora una volta le sue abilità nelle aree di rigore avversarie.

Il Pineto risponde con Zane, che serve Tomassini, il quale incorna, ma colpisce in pieno la traversa.

La partita è viva sull’uno e sull’altro fronte. Prima della conclusione del primo tempo ci prova due volte Balistreri, prima in semirovesciata, poi da distanza ravvicinata, senza trovare la giusta mira.

Il Pineto si rende pericolosissimo con Gragnoli, sulla cui conclusione Capozzi salva sulla riga di porta. I lupi rispondono sul capovolgimento di frotne con Del Duca, che incorna, trovando di fronte a sé un super Giacchetta.

Il Campobasso inizia il secondo tempo con il piede sull’acceleratore, provando a cercare il gol della tranquillità. Del Duca (55’) serve un invitante pallone per Elefante, che spreca da ottima posizione.

Nel miglior momento dei molisani, il Pineto perviene al pareggio (57’). Pezzotti, dalla sinistra, serve un traversone al contagiri per Pomante, il quale anticipa tutti e gonfia la rete.

A questo punto il Campobasso tira i remi in barca e il Pineto ne approfitta. Ciarcelluti non trova il gol da ottima posizione; Farias, a tu per tu con Landi, falluisce la ghiotta occasione.

Il Pineto trova il gol al 90’ con Mariani, che è abile a trafiggere Landi. Gli abruzzesi festeggiano, mentre inizia la contestazione del pubblico molisano verso i propri (ex) beniamini.

Finisce nel peggiore dei modi per il Campobasso, che adesso vede seriamente il rischio dei playout.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close