News dal Molise

Vertenza Gam, i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle: “La mozione Toma scarica sui lavoratori la soluzione del problema”

L’anno di cassa integrazione straordinaria per i lavoratori ex Gam è scaduto il 5 novembre 2018. Da quel momento 262 lavoratori e le rispettive famiglie sono in attesa di conoscere le intenzioni dell’amministrazione regionale, con crescente apprensione.

Dopo il parere positivo del Ministero dello Sviluppo Economico alla proposta di proroga di fitto di ramo d’azienda di Gam a Solagrital, adottato il 12 novembre dalla Direzione Generale per la vigilanza sugli enti, il sistema cooperativo e le gestioni commissariali, nelle ultime ore le trattative hanno subito uno stop che tira in ballo direttamente il ruolo della Regione Molise.

Per questo il MoVimento 5 Stelle ha presentato un ordine del giorno che impegna il governatore Donato Toma ad attivarsi in maniera urgente e in qualsiasi modo per garantire copertura finanziaria per le spese relative alle spettanze dei lavoratori per il periodo che va dal 5 novembre fino alla concessione della cassa integrazione da parte del Ministero del Lavoro, giungere all’emanazione del Decreto di concessione, evitare la paralisi e la conseguente perdita degli ammortizzatori sociali. 

Un atto concreto e urgente anche perché domani, giovedì 15 novembre, è già convocato un tavolo congiunto presso il Ministero del Lavoro per gli adempimenti propedeutici alla proroga degli ammortizzatori sociali.

La maggioranza, tuttavia, ha evitato di discutere il nostro atto e ha votato la mozione del presidente Toma che scarica sui lavoratori le responsabilità della situazione.

La mozione non entra nel cuore del problema, è un impegno a cose scontate, come la conferma verso le strategie di rafforzamento all’attrattività dei territori, la conferma della exit strategy dalle Partecipate o la conferma della volontà di sostenere l’ottenimento della Cigs, oppure cose che sono già in esecuzione come la richiesta al governo di stanziare ulteriori risorse.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close