News dal Molise

Calcio a 5 serie B, il Cln Cus Molise è ospite del Gadtch Perugia

Non inganni la classifica. Il Gadtch 2000 Perugia, fanalino di coda del girone D della serie B, prossimo avversario del Cln Cus Molise, venderà cara la pelle per accorciare le distanze dal Corinaldo che sabato scorso ha vinto lo scontro diretto. La formazione molisana, dal canto suo, non intende fare regali ma vuole allungare la serie di risultati positivi e rimanere a contatto con le migliori del raggruppamento. Per fare questo dovrà tornare dall’Umbria con i tre punti.

“Questo girone ci insegna che non esistono partite facili – argomenta il trainer del Cln Cus Molise Sanginario alla vigilia del confronto – e quello contro Perugia sarà per noi un confronto difficile. C’è un grande equilibrio nel raggruppamento D e lo testimonia il fatto che l’unica gara vinta fino ad ora dal Perugia, è stata quella contro il Cus Chieti, attuale seconda forza del girone. Quindi non bisogna assolutamente abbassare la guardia”.

Fano sabato scorso, Perugia e poi il recupero contro il Corinaldo. Tre partite che potrebbero essere alla portata ma i punti vanno conquistati sempre sul campo. “Sicuramente. Fano aveva gli stessi punti nostri, Corinaldo ne ha nove ma deve recuperare due partite e può contare su una rosa di tutto rispetto con due brasiliani che hanno sempre fatto campionati importanti. Pensare che possano essere punti facili da conquistare sarebbe da pazzi. Ne abbiamo avuto dimostrazione sabato contro il Fano quando a 4’ dalla fine eravamo avanti 2-1 e con il portiere di movimento abbiamo rischiato parecchio. Contro il Perugia all’andata in casa nostra, a tre minuti dalla fine vincevamo di un gol. Ogni gara è tirata dal primo all’ultimo minuto”.

Il Perugia che squadra è? “All’andata l’abbiamo affrontata alla seconda giornata di campionato, momento in cui gli organici non sono ancora amalgamati e ci fece un’ottima impressione. Aveva una grossa compattezza di squadra, incontrammo molte difficoltà a fare breccia nella loro difesa. Non so se il loro organico è cambiato ma se è rimasto quello dell’andata penso potrebbero metterci in difficoltà anche in considerazione del fatto che si giocherà su un campo piccolo. E’ anche vero che oggi il Perugia è reduce da tre sconfitte molto pesanti. Questa cosa potrebbe essere per tanti versi una nota positiva e per altri negativa perché avrà voglia di riscatto. Dal canto nostro ce la giocheremo a viso aperto come facciamo di solito, provando ad imporre il nostro gioco”.

L’obiettivo del Cln Cus Molise è quello di rimanere in alto il più a lungo possibile e poi alla fine si tireranno le somme. E’ così? “Dobbiamo raggiungere prima possibile la salvezza. Poi possiamo porci un altro traguardo che può essere quello dei playoff. Per ora abbiamo davanti la permanenza in B e le final eight di coppa Italia. Bisogna pensare ad una partita alla volta senza andare troppo avanti”.

Arbitri – Dirigeranno l’incontro la signora Claudia Lozzi di Roma 2 e il signor Andrea Seminara di Tivoli. Il cronometrista sarà Emanuele Roscini di Foligno.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close