News dal Molise

Strage di Capaci, standing ovation per il concerto in ricordo delle vittime della mafia organizzato dall’Associazione Talenti e Artisti Molisani

Una serata terminata con una standing ovation quella che ieri sera, 23 maggio 2019, si e’ registrata al Teatro Savoia di Campobasso dove l’Associazione Talenti e Artisti Molisani ha realizzato un concerto di musica in ricordo del magistrato Giovanni Falcone nell’anniversario dell’attentato di Capaci dove perse la vita insieme alla moglie Francesca Morvillo e gli agenti della sua scorta.

In una magnifica cornice di pubblico che si e’ stretta nel ricordo di quella che rappresenta l’icona della giustizia italiana, l’Associazione ha inteso aprire la serata con la lettura, da parte di Vittorio Del Cioppo interprete più volte in simili occasioni  di momenti artistici  riguardanti la vita Giovanni Falcone e Paolo Borsellino;  la sua esibizione  e’ risultata perfetta nell’interpretazione di quelle che sono state le varie fasi della vita del Magistrato, dal suo  ingresso nel mondo della giustizia, al giorno dell’attentato avvenuto il 23 maggio 1992.

Di grande impatto emotivo, il video proposto subito dopo, su gentile concessione del Coisp Sindacato di Polizia Segreteria Regionale del Molise, con l’interpretazione da parte di una classe di una scuola media siciliana, di un cortometraggio che ha ricordato le vittime della mafia negli attentati di Capaci e  di Via D’Amelio dove perse la vita il giudice Paolo Borsellino; il silenzio in Teatro e l’atmosfera di grande rispetto durante l’intera proiezione ha davvero lasciato il segno.

L’apertura del concerto e’ stata affidata a Francesca Zivolo, anch’essa appartenente all’Associazione che con grande emozione ha illustrato le finalità della serata e sopratutto spiegato le motivazioni che hanno spinto gli organizzatori a proporre tale iniziativa.

A seguire gli interventi del Questore di Campobasso Mario Caggegi, il vice Sindaco di Campobasso Bibiana Chierchia, l’Assessore alle politiche per il sociale del Comune di Campobasso Alessandra Salvatore, il Presidente dell’Associazione Talenti e Artisti Molisani Michele Falcione, il Presidente del Conservatorio Perosi  Eliodoro Giordano, il segretario Regionale del Coisp Giovanni Alfano, il Responsabile dell’MCL Antonio Chiatto; tutti gli intervenuti hanno rimarcato l’importanza di continuare ad organizzare eventi simili per ricordare la figura di Giovanni Falcone per trasmettere alle future generazioni i valori della legalità e della giustizia.

Il Presidente  Falcione ha poi dato lettura di una lettera che la sorella di Giovanni Falcone, la Prof.ssa Maria, ha inteso inviare all’Associazione in occasione dell’inaugurazione della Piazza avenuta lo scorso Dicembre a Campobasso intitolata proprio ai due Magistrati esternando i piu’ vivi ringraziamenti per quanto proposto in sinergia con l’Amministrazione Comunale.

L’ingresso sul palco dei musicisti del Conservatorio Perosi diretti dal Maestro Roberto Bongiovanni e del coro Jubilate del Maestro Antonio Colasurdo hanno letteralmente incantato il pubblico con delle esibizioni straordinarie cariche di emozione e di puro talento artistico.

I solisti Eleonora Contucci, Claudia Marchi, Gianluca Pasolini e Alessandro Patalini hanno deliziato il pubblico con brani di Novaro, Bizet, e Mozart mentre il coro Jubilate, impeccabile nell’esecuzione del Va Pensiero e di altri brani, ha forse ricordato ai tanti presenti che con l’impegno e la professionalità  si raggiungono brillanti riusltati.

A fine serata raggiante e soddisfatto il Presidente Michele Falcione che ha dichiarato: “Non posso che essere soddisfatto di quanto organizzato in questa giornata: la mattina, insieme al Coisp Molise dell’amico Giovanni Alfano, con il convegno sulla mafia presso la Sala della Costituzione della Provincia di Campobasso; questa sera con  il concerto organizzato con l’auslio di importanti partner; il giudice Falcone, come del resto come anche il giudice Paolo Borsellino, rappresentano per la nostra Associazione un modello a cui ispirarsi per quanto attiene la tenacia e l’abnegazione che queste due icone ci hanno trasmesso con la loro lotta alla mafia; abbiamo dimostrato ancora  una volta che i nostri talenti molisani riescono ad incantare il pubblico grazie al loro cuore e alla loro passione; nessuno degli artisti ha preteso alcun compenso e tutti i collaboratori che mi affiancano durante i nostri eventi lo fanno sempre a titolo gratuito; mi corre l’obbligo ringraziare chi ha collaborato con noi per la realizzazione  di questo evento che rimmarra’ a lungo nella nostra mente: l’Amministrazione  Comunale di Campobasso, il Conservatorio Perosi di Campobasso nelle persone del Presidente Giordano e del Direttore Di Tullio, tutti i cantori del coro Jubilate con il Maestro Colasurdo, i musicisti, il maestro Concertatore Roberto Bongiovanni, Vittorio Del Cioppo che ha dato voce a Giovanni Falcone, l‘Associazione  Amici della Musica, il Coisp Sindacato di Polizia del Molise, chi ha  presentato la serata ovvero la nostra socia Francesca Zivolo, i validi collaboratori Francesca Carnevale, Mario Gravina, Nicola Simonetti; non ci fermeremo con la sola commemorazione ma speriamo, con l’aiuto delle Istituzioni, di poter entrare nelle scuole, per trasmettere a tutti gli studenti di ogni ordine e grado i principi di legalità e giustizia tramite il mondo della cultura; e’ solo così che la mafia può essere contrastata”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close