News dal Molise

Coronavirus, l’ex consigliere regionale Ciocca chiede a Toma e all’Asrem: “Perché in Molise non si effettuano test allargati come nelle altre regioni?”

“La pandemia che sta interessando il Paese si sta manifestando con crescenti numeri anche in Molise, ma purtroppo non vede le nostre istituzioni regionali ferme e determinate nell’intraprendere fattive iniziative di tutela nel territorio. Riccia, infatti, dopo le ultime vicende che hanno coinvolto la sezione locale del 118 è stata lasciata sola. Pur esprimendo la massima vicinanza all’amministrazione comunale e al sindaco Pietro Testa che sta facendo il possibile – scrive l’ex consigliere regionale Salvatore Cioccai cittadini si pongono alcune domande”.

“Presidente Donato Toma, assessori regionali, consiglieri regionali, ASREM e Protezione Civile – il quesito – perché a differenza delle altre Regioni in Molise non si interviene con i test dei tamponi alle persone che sono venute a contatto con i contagiati? Immediatamente per quelli che hanno avuto vicinanza con il medico, per i familiari della persona anziana ricoverata, per tutti quelli potenzialmente a rischio”.

“Perché il Molise non ha approntato autonomamente una procedura di screening costante e continua in questi casi? Lasciare la popolazione (ormai circoscritta nelle proprie abitazioni) in balia dei social che dicono e smentiscono notizie, con poche voci ufficiali e soprattutto senza iniziative concrete, sta diventando intollerabile e forviante”, prosegue Ciocca.

“Tutte le altre regioni stanno procedendo con test allargati in questi casi. Non è spiegabile perché il Molise no – conclude Salvatore CioccaNon vorrei che il diritto inalienabile previsto dalla nostra Costituzione per la tutela della salute possa essere invero nella nostra Regione causa, oltre che di mala sanità e sofferenze, anche di responsabilità penali che certamente non possono essere parate da storici commissariamenti o negligenze nei ruoli istituzionali dei singoli. Spero che a tal proposito si provveda subito e ancor più chi preposto agisca per verificare ogni operato, mancanza, omissione”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close