A calci contro la porta di casa del padre dopo il divieto di avvicinamento. Denunciato 30enne

carabinieri autoPrendeva a calci la porta dell’abitazione del padre in via Garibaldi con l’intento di entrare, nonostante lo stesso fosse destinatario di un provvedimento di divieto di avvicinamento emesso dal Tribunale. Si tratta di un trentenne che è stato denunciato dai Carabinieri di Campobasso prontamente giunti sul posto, dopo che gli stessi militari hanno tra l’altro accertato come il giovane avesse anche un provvedimento di divieto di dimora nel cpaoluogo molisano.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close