News dal Molise

A Campobasso e Isernia la grande festa del progetto ‘Valori in Rete-Giococalciando’

A Campobasso ed Isernia si è conclusa, con una grande festa finale, il progetto “Valori in Rete-Giococalciando”, sviluppato dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio, per l’anno scolastico 2017/2018, in accordo con il MIUR, il CONI e il CIP, e portato avanti dal Settore Giovanile e Scolastico.

L’iniziativa è stata rivolta agli alunni della scuola primaria e si è sviluppata attraverso una fase didattica ed una pratica, coinvolgendo numerosi istituti scolastici della regione con l’obiettivo di promuovere il calcio ed i suoi valori. Il Settore Giovanile e Scolastico del Molise, guidato dal Coordinatore Federale dott. Gianfranco Piano, ha portato avanti in questi mesi il progetto, grazie all’ottimo lavoro svolto dalla Delegata all’Attività Scolastica prof. Teresita Felaco, coadiuvata dai collaboratori Matticoli, Perrella, Barrea,Viscovo, Cordone, Morbidoni, Gammieri Giangiobbe,Baranello, Tronca, Rocchetti, Di Gregorio,  riuscendo a coinvolgere un numero cospicuo di scuole ed i numeri raggiunti ne sono la conferma: protagonisti sono stati 150 bambini per la provincia di Isernia (I.C.S. San Giovanni Bosco e S.Pietro Celestino) e 300 per quella di Campobasso (I.C. D’ Ovidio, Scuola Primaria N. Guerrizio, I.C.Guardialfiera, Scuola Primaria Pietracatella, Scuola Primaria S’ Elia a Pianisi, Scuola Primaria Gambatesa, I.C. F.Jovine e Convitto Mario Pagano).

Il progetto ha come obiettivo quello di educare e sensibilizzare studenti, insegnanti e genitori ad assumere sempre comportamenti responsabili; favorire la relazione e la partecipazione attiva di tutti i soggetti coinvolti; indurre al rispetto di sé, delle regole e degli altri attraverso l’apprendimento del regolamento e dei gesti tecnici del gioco del calcio; formare all’utilizzo delle nuove tecnologie e di efficaci e innovative forme di e-learning attraverso contenuti di interesse come il gioco del calcio e avvicinare i più piccoli alla pratica del gioco del calcio come forma di integrazione sociale. Durante la manifestazione sono state consegnate le green card fair play ed al termine della stessa sono stati premiati i bambini che ne erano in possesso.

La classe 5^ di Sant’Elia a Pianisi è stata premiata per aver raggiunto il punteggio più alto nel gioco interattivo. Un premio è andato anche al miglior disegno realizzato e alla poesia creata per l’occasione sul tema del calcio. Infine tutti i partecipanti hanno ricevuto un braccialetto celebrativo della Figc.

 

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close