Alberghiero, gli studenti dell’istituto termolese incontrano il presidente De Matteis

L'incontro del presidente De Matteis con gli studenti dell'Alberghiero
L’incontro del presidente De Matteis con gli studenti dell’Alberghiero

Il presidente della Provincia di Campobasso, Rosario De Matteis, ha incontrato presso la sala della Giunta dell’ente, una delegazione studentesca dell’Istituto Professionale Statale Alberghiero di Termoli.

L’incontro, fortemente voluto da entrambe le parti, aveva lo scopo di ascoltare le richieste degli alunni e di chiarire il ruolo che riveste la Provincia nelle loro rivendicazioni legittime.

Il presidente, dopo averne ascoltato le rimostranze, peraltro anticipate da un precedente incontro di qualche giorno fa con la dirigente Chimisso (vice sindaco della città), vista la situazione di crisi delle casse dell’ente, ha cercato in tutti i modi di andare incontro ai rappresentanti degli oltre 1000 alunni dell’Alberghiero. Supportato anche dalla presenza del dirigente all’edilizia scolastica arch. Iannelli, si è spiegato loro anche come funziona un iter amministrativo che tra progetti, appalti, bandi, esiti e lavori in corso, spesso non ha tempi brevi e non per colpe della politica. Ad ogni modo, si è comunicato che al momento ci sono soltanto i fondi per la scala di emergenza e si sta pensando di rimodulare un mutuo solo per la copertura del campetto esterno, ma ci vorranno mesi. Per tutte le altre argomentazioni, seppur didatticamente meritevoli di attenzione (dalla palestra alle attrezzature per cucina, ingredienti, pc), questioni comunque conosciute dal presidente, la scarsezza di fondi unitamente ad una previsione di trasferimenti statale ancora più nera, impediscono qualsiasi intervento o promessa in tale direzione. Il presidente si è comunque messo a disposizione per cercare altre soluzioni col Comune di Termoli o con altri interlocutori istituzionali, facendo presente che qualora la situazione del governo Renzi prevedesse interventi di finanziamento, avrà cura di destinarli alla suddetta scuola. In questo momento, però, si è comunque ribadito al gruppo termolese che sussistono emergenze più acute con plessi ai quali la Provincia non potrà assicurare neppure il riscaldamento a partire da gennaio.

Per questo motivo, il presidente De Matteis ha investito da mesi e comunicherà tale problematica al prefetto di Campobasso: da gennaio senza gasolio per le scuole e soldi per lo sgombro neve.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close