Antenna Telecom, Coralbo risponde al M5S e ironizza su Durante

Sulla questione dell’antenna Telecom che dovrebbe essere installata i viale Manzoni a Campobasso è tornato a esprimersi il consigliere uscente di Palazzo San Giorgio, Michele Coralbo. Duro l’affondo di quest’ultimo nei confronti del Movimento 5 Stelle.

“Cari grillini – le parole del candidato in corsa con il Polo Civico di Scasserra – per candidarvi dovreste almeno conoscere la differenza tra atti consiliari e atti dirigenziali, e tra delibera e determina”.

“L’impianto  – chiosa ancora Coralbo – è stato autorizzato con provvedimento dirigenziale e non è mai passato né in Giunta né in Consiglio. Prima di candidarsi, sarebbe opportuno che si conoscesse almeno la differenza tra delibera e determina e tra atti dirigenziali e atti consiliari, altrimenti si rischia di fare figuracce. Amministrare è cosa diversa dal pontificare su facebook avendo le spalle coperte grazie ad un simbolo che tira per meriti altrui”.

“In ogni caso – prosegue –  per evitare in futuro simili brutte sorprese, abbiamo proposto di attivare istituti di partecipazione e di trasparenza effettiva per rendere conoscibile a tutti i cittadini l’attività amministrativa, oltre all’istituzione dell’Ufficio del Difensore civico a cui rivolgersi anche in casi come quello di Vazzieri.”

Coralbo non ha mancato nemmeno di replicare a Michele Durante, capolista di Lab e suo “vecchio” amico di Costruire Democrazia che lo aveva accusato di “procurato allarme”. “E’ permaloso – le parole dell’esponente del Polo Civico –  e se la sarà presa perché ancora una volta è stato scavalcato su un argomento che riguarda  Vazzieri, cioè il suo collegio elettorale in cui è stato eletto alla Provincia e di cui però in si è completamente dimenticato, troppo preso a parlare delle vacche del Basso Molise.”

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close