Tennis, il campobassano Iannaccone al Grawe Open si è fermato ai quarti di finale

Federico Iannaccone
Federico Iannaccone

Federico Iannaccone, giovane promessa del tennis campobassano, ha raggiunto nell’ultimo fine settimana i quarti di finale al Grawe Open, torneo internazionale under 16, che si è svolto a Maribor, in Slovenia.

Il tennista del capoluogo molisano si è arreso al padrone di casa, Grega Kokali, per 3-0, con i parziali che hanno visto lo sloveno imporsi per 7-5, 6-2, 6-1, pagando dazio per aver giocato il doppio poco prima dell’incontro.

Il mese di aprile è stato denso di appuntamenti ed esperienze nei tornei internazionali, con i seguenti risultati: secondo turno a Pancevo (Serbia) al Pecin Memorijal 2014, terzo turno a Novi Sad (Serbia) alla Yason Cup, quarti di finale di doppio a Fiume (Croazia) al Kvarner Junior Open con Christian Scandroglio.

Iannaccone, dal 2200 posto della classifica mondiale degli under 16, è salito fino all’800^ posizione. Il suo programma di lavoro, adesso, prevede tappe in Argentina, oltre a quelle italiane a Biella, Foligno, Milano e Mestre.

Una bella realtà dello sport molisano, che aveva iniziato ad allenarsi con i maestri campobassani della disciplina, Camillo e Michele Santilli, sui campi dell’Associazione Tennis Campobasso alla Villa ‘De Capoa’.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close